Translate in your language

venerdì 27 marzo 2009

Oscura presenza nel buio che mi osserva....


Claudio vive nelle marche in un paesino di provincia del quale, come da sua richiesta, non pubblichiamo il nome. Sin dalla nascita del paese la gente del posto, tranquilla e pacata, ha sempre condotto una vita tranquilla dedita al lavoro e alla famiglia. Un episodio successo proprio a Claudio però un giorno ha scosso la vita di questo ragazzo di 28 anni il quale ci descrive l'evento così:

"... Era una sera d'estate e stavo tornando in bicicletta verso casa mia che saranno state si e no le 23,00. La strada che passa per andare verso casa è tipicamente campagnola contornata da lunghi prati e da piantagioni tipiche di zona illuminata alla meglio. L'aria era fresca e il cielo limpido d'estate si stagliava con il suo manto di stelle sopra di me che con la mia bicicletta mi accingevo a ritornare verso la mia dimora stanco di una giornata di lavoro. Ad un tratto qualcosa in mezzo ad un campo ha attratto la mia attenzione! Una sorta di animale molto difficile da descrivere, anche perchè si trovava al buio nel mezzo di un prato , dalla forma vagamente umana se ne stava in piedi ma leggermente curvo. Al mio passaggio mi seguì dal lontano con lo sguardo e fu allora, passandogli davanti, che mi accorsi dell'orrendo essere che mi stava scrutando con tanta curiosistà. Mi sono distratto e nel farlo feci una bella caduta nella quale fortunatamente non riportai gravi lesioni. Mentre raccoglievo la bicicletta mi girari e mi accorsi che la creatura si era spostata dietro di me a una 70 m ! Aveva gli occhi rosso fuoco e ora sembrava camminare a quattro zampe e si accingeva a puntarmi con intenti poco amichevoli. Senza pensarci due volte salì in sella ed iniziai a correre più che potevo e sentì chiaramente che la bestia mi inseguiva assetata di sangue! Fortunatamente era meno veloce di quanto pensassi e così riusci a seminarla nel giro di pochi minuti. Tornato a casa chiusi tutto per bene ed accesi il condizionatore per non morire di caldo ma la cosa più brutta fu che quella notte non riuscì a dormire perchè avevo paura che l'animale mi avesse seguito fin su nel paese. Da allora porto sempre con me una scacciacani nel bauletto della bici quando sò che devo passare per quelle strade...."

Cosa poteva essere la creatura descritta da Claudio? Forse un grosso cinghiale che è stato confuso con il bizzarro essere dagli occhi di fuoco? E perchè lo aveva puntato al fine di attaccarlo? Escludendo che sia un vampiro o un lupo mannaro la possibilità di capire cosa realmente fosse quell'animale si allarga fino a divenire un cratere.... Alieni? creature a noi ancora poco conosciute? Chupa cabra? cosa poteva essere?

-Shindai-

2 commenti:

Rhey ha detto...

Era un lupo mannaro. Non è una malattia mentale.

Shindai ha detto...

Dici? Ma dici che esistono veramente? Cioè io non escludo nulla su questa terra se ne sentono tante di cose strane che crederci sarebbe il minimo. Certo che il racconto del nostro utente... e chi ci và in posti bui di notte!!!

-Shindai-