Translate in your language

lunedì 15 giugno 2009

Ipnosi regressiva

Ringrazio vivamente tutti per il materiale che mi continuate ad inviare ogni giorno che passa il quale finisce per arricchire tutto il blog di innumerevoli e interessanti post legati alle mie e vostre esperienze paranormali.

Andiamo ora a raccontare la storia di una lettrice che si è sottoposta ad una seduta di ipnosi regressiva per svelare alcuni ricordi che a volte appaiono nella sua mente sin da quando era bambina ma che non ricorda aver mai realmente vissuto:

"... Sono andata da esperiti e professori cercando di capire come mai a volte nella mia mente si materializzavano scene di vita ambientate in epoca anni 30 solo che la vita in questione era la mia! Molti dettagli mi sconvolgevano visto che sono nato nel 84 ed alcune cose degli anni 30 credo di non averle mai nemmeno viste eppure nella mia mente si affacciano ricordi di una Milano assai diversa da quella che conosco ora e nella quale abito. Sono andata da un professionista per effettuare una seduta di ipnosi regressiva e con grande stupore ho scoperto che la mia precedente vita era stata appunto vissuta nella seconda guerra mondiale. Ero una ragazza che lavorava in un forno e conducevo una vita assai mediocre che purtroppo terminò tragicamente ed in maniera assai prematura ai miei 23 anni per causa di un proiettile vagante di un aereo che mi colpì in pieno petto..."

Se tutto ciò fosse vero allora possiamo affermare che la reincarnazione è un fatto reale e che rinascere convaliderebbe l'idea che l'anima esiste e che il corpo altro non rappresenta che un involucro materiale da usare nella nostra vita terrena.

Mi piacerebbe proprio sapere cosa si cela dietro l'arcano collegamento corpo-anima-mente per riuscire a capire come sia possibile mantenere registrati nel cervello momenti di una vita passata...

Oppure è la stessa anima ad avere una memoria tutta sua che immagazzina i nostri ricordi delle vite passate?

-Shindai-

Nessun commento: