Translate in your language

giovedì 24 settembre 2009

La bambina che mi perseguita...

Fare sempre lo stesso sogno è possibile? esiste veramente un nesso logico tra questo fatto e la realtà?

Fino a queste domande tutto bene ma quando una persona mi scrive una email come quella che sto per proporvi allora tutto cambia:

"... Sono Silvia e dan ben 4 anni faccio continuamente,o quasi, sempre lo stesso sogno. Non capisco il perchè ma un bambina di circa 8 anni mi guarda e poi inizia a vomitare inchiostro nero che gli esce dalla bocca! I primi tempi questo mi spaventava molto ma poi ci ho quasi fatto l'abitudine fino a che un giorno risvegliandomi l'ho vista in camera mia di fronte al mio letto e per poco non collasso! L'inchiostro che fuoriusciva dalla sua bocca poi un urlo per sparire nel buio delle tenebre. Mi sono sentita male per questo ed ho iniziato a piangere come una fontana per lo spavento e ancora non riesco a darmi pace..."

Sentito? Un fantasma che riesce a manipolare i sogni di Silvia forse?

Cosa si nasconde dietro a tale manifestazione?

-Shindai-

sabato 19 settembre 2009

L'aurea che ci circonda

A grande richiesta da parte di una lettrice del blog vorrei "rispolverare" oggi una tematica assai importante e particolare ovvero l'aurea che circonda ogni essere.

Come ho già detto l'essere umano è costituito di due cose:

- Il corpo
- L'anima

Non mi divulgherò sul corpo perchè credo che lo conosciamo fin troppo bene ma passando al discorso dell'anima possiamo dire molto in merito. L'anima è pura energia e praticamente siamo noi stessi nel nostro vero aspetto che torneremo ad assumere una volta morti. Essa emana energia e l'aurea non è che un "riverbero" ti tale sprigionamento.

Alcune persone riescono a vedere tale emissione di luce, che fa una sorta di contorno al nostro corpo fisico, mediante delle tecniche di meditazione e profonda concentrazione spirituale.

Lo studioso Kostantin Korotkov dichiaró il 14 ott. del 2003 di aver fotografato l'anima con uno speciale strumento elettronico. Tale affermazione a mio avviso non é del tutto esatta in quanto Korotkov non fotografó l'anima ma bensí l'aurea che essa é in grado di sprigionare.

Il colore di uno spettogramma dell'anima puó farci capire se abbiamo di fronte una brava persona oppure no. Alcune foto che ho visto in documentari alla tv avevano colori contrastanti per esempio nel caso che un soggetto fosse stato una brava persona il risultato fotografico era un alone biancastro mentre nel caso opposto di colore nero.

Si dice che l'anima abbia inoltre un peso di 21 grammi dalla quale affermazione é stato poi girato il noto film.

Molte di queste affermazioni sono ancora oggi oggetto di studio di numerosissimi ricercatori mondiali vista l'affascinante tematica in gioco.

Cosa si nasconde dietro lo sprigionamento d'energia che prende il nome di aurea energetica?

Perchè non tutte le persone hanno la stessa intensità d'aurea?

-Shindai-


giovedì 17 settembre 2009

Un soffio di vento per rivederti ancora

Un soffio di vento e la porta si spalanca da sola... poi le luci si affievoliscono e il buio scende... una voce parla nel buio candida come la neve.

Dice: "non ti preoccupare non voglio farti del male..."

Una voce di donna poi Carlo inizia a piangere un pò per lo spavento un pò perchè nella voce riconosce un'anziana signora a lui cara.

Dice:" sto bene, non accendere la luce o sparirò. Volevo solo vederti e parlarti purtroppo però devo andare..."

Poi la luce si riaccende e tutto torna come prima... Carlo si guarda intorno e vede che quella donna, la nonna, è sparita come quel soffio di vento che l'aveva portata.

E' successo a Carlo che ci invia la propria testimonianza via email condividendo un qualcosa di così grande con tutti noi.

Storie di fantasmi quindi, di persone defunte che lo sono solo nel corpo ma che testimoniano come oltre la vita terrena vi sia un continuo.

L'ennesima spiegazione ai nostri perchè si staglia davanti ai nostri occhi ma noi, forse troppo indaffarati a vivere la nostra vita, nemmeno la vediamo.

La cerchiamo nelle cose complicate mentre essa in realtà è scritta a lettere cubitali di fronte ai nostri occhi.

Grazie Carlo

-Shindai-

domenica 13 settembre 2009

Orribile trasformazione da possessione

A seguito di un periodo di stop torniamo con un interessante argomento inviato da un lettore del blog come primizia di questo settembre del 2009.

Una storia che racconta di una reale possessione demoniaca a scapito di un parente della persona che mi ha inviato questo racconto che fa veramente gelare il sangue:

"... da un pò di tempo in casa mia non sentivo altro che rumori continui del tipo porte che sabattono, armadi che tremano, sedie che si muovono ecc. ecc. Fino a qui mi sembravano le solite storie su fantasmi e cose del genere ma pian piano iniziai a trovare cose strane alle quali non sapevo dare spiegazione. Per esempio se mi cadeva un liquido si disegnava in terra una stella a 5 punte oppure qualche volta trovavo ciocche di capelli nel cuscino nel quale dormivo! Una sera mio fratello gioca con la play e io sono al piano di sopra di casa nostra quando all'improvviso lo sento urlare poi il silenzio. Scendo di fretta le scale e quando lo vedo il sangue mi si blocca all'improvviso nelle vene! Il volto era cambiato quasi trasformato in un mostro e con una voce soprannaturale mi disse che un era un demone e che un giorno mi avrebbe portato all'inferno! Poi in una frazione di secondo l'ho visto tornare alla normalità ed è svenuto sul pavimento di casa. Ora mio fratello sta bene ma se volete una spiegazione su cosa sia realmente successo quella sera non so davvero cosa dire..."

Cosa poteva aver posseduto il fratello?

Perchè soprattutto voleva portarlo negli inferi?

Una serie di elementi tipo le ciocche di capelli nel cuscino e le simbologie mi lasciano pensare che questo possa essere associato ad una fattura a morte molto probabilmente oppure a una fattura davvero potente che abbia evocato un demone dispettoso.

Certo che avere di fronte una persona trasformata fa davvero impressione soprattutto se si tratta di un parente stretto per il quale non ti aspetti un tale evento.

Tornerà veramente a prendere il lettore oppure la fattura è stata debellata in qualche modo?

-Shindai-

mercoledì 9 settembre 2009

Il fantasma di azzurrina

A grande richiesta da parte dei lettori del blog riporto un breve post relativo a uno dei nomi più sentiti in ambito paranormale del fantasma di una nobile bambina di nome Guendalina Malatesta meglio conosciuta come Azzurrina.

Una storia risentita più volte nell'arco dei secoli narra di come, questa giovane bambina, morì a causa di un infausto evento avvenuto tra le mura del castello di Montebello (RN).
Azzurrina era una bambina nata "albina" che al tempo purtroppo era un marchio considerato diabolico pertanto raramente usciva dal castello e quando lo faceva quasi sempre era scortata dalle guardie incaricate per la sua sicurezza.

Il nome "azzurrina" le venne attribuito poichè la madre si serviva di pigmentazioni volatili naturali per colorarle i capelli che assumevano un colorito azzurro da cui il nomignolo di cui sopra.

Il 21 giugno del 1375 Azzurrina giocava con una palla di stracci all'interno del castello perchè fuori infuriava un tempesta quando all'improviso la palla cadde in una ghiacciaia sotterranea.

Un terribile urlo poi della bambina non vi era più traccia, almeno secondo il racconto delle guardia addette, da allora il suo fantasma si aggira nel castello in cerca di pace.

Registrazioni audio rilevano il pianto di una bambina ma non solo anche una messa nera che invoca Belial ovvero Satana.

Ma perchè? e dove è finito il suo corpo?

E se fosse stata rapita e uccisa in un rito sacrificale?

-Shindai-

domenica 6 settembre 2009

Scappa fantasma!

Dopo un pò torno a scrivere preso dal curioso consiglio di Giacomo che ha risolto il suo problema con in fantasmi nella maniera più semplice del mondo.

Alla faccia di tutti i "ghostbusters" Giacomo, dopo anni di tormenti notturni ed improvvise apparizioni, un bel giorno la fa finita a modo suo e in qualità di lettore di Soul One ci scrive:

"..Adesso basta! non vi sopporto più e non voglio mai più vedervi! Così ho cacciato i fantasmi da casa mia dopo anni e anni di tormento finalmente se ne sono andati via. Ma non solo sembrerebbe che da quando non credo più alla loro presenza convinco me stesso che ogni rumore sia altro e che semmai dovessi vedere qualcosa non mi spavento perchè è solo un allucinazione. Sembra stupido e banale ma con me ha funzionato io non credo più a loro e magicamente sembrano essere scomparsi nel nulla! Nella mia casa succedeva di tutto porte che sbattevano, qualcuno che parlava all'improvviso, radio e tv che si accendevano da sole ecc. ecc.
Ma ora tutto è finito da quando ho fatto quella sfuriata orribile in pieno soggiorno di casa mia..."

Tutto qua?

Ma davvero basta così poco? Solo abbandonarli?

Che volete che vi dica provate e se funziona fatemi sapere che lo mettiamo come soluzione contro i fantasmi.

-Shindai-