Translate in your language

mercoledì 31 marzo 2010

"Non avere paura"...e poi scomparve

Questa è la storia di Giulia (ovviamento le affibbio un nome di fantasia), una bambina che adesso ha solo 5 anni. Ma il suo "scontro" con la vita inizia ancor prima di nascere. La gravidanza della madre non fu facile da portare avanti e la paura di perderela era grande. Arrivò finalmente l'atteso giorno della sua nascita... non fu neanche questa una cosa semplice..subentrarono infatti una serie di complicazioni.
I medici, tutta via, riuscirono a far nascere la nostra Giulia.
Qualche giorno dopo la piccola, in braccio al padre e con la madre, era nella piazza principale della città (Gela,Sicilia). Ad un tratto si avvicina loro una ragazza. Una ragazza che il padre, descrivendola, definisce "Semplice, normale..."Li ferma e prende tra la sua mano quella della bambina e continuandola a guardare parla ai genitori:
" Avete passato un brutto periodo e questo lo so...ma tu bimba non devi avre paura perchè ora è tutto apposto" e sorrise dolcemente alla bimba.
I 2 genitori si guardarono l'uno con l'altro istintivamente. Il primo pensiero fu semplicemente "ma chi è questa?"...
Passata quella frazione di secondo si rigirarono verso la ragazza...ma non la videro più. La strada era vuota, senza stradine o persone dove si potesse "nascondere".
Non c'era.
Vi ho raccontato questa storia perchè so, per certo, che si tratta di qualcosa accaduto realmente..non inventato..Il padre di Giulia è un collega del mio, nonchè il suo migliore amico.
La cosa bella e Buona di questa storia è il fatto di sapere che non esistono solo Demoni, fantasmi...pronti a dare vita alle paura dell'uomo..
Ma
anche gli Angeli esistono e, a volte sono, pronti a darci una mano...

venerdì 26 marzo 2010

Alieni sulla luna!!!

Partiamo dal fatto che questo l'ho scoperto io girando per caso su google moon alla ricerca di qualcosa di anormale sulla faccia della luna ed ecco che qualcosa l'ho visto....

Guardate la foto e non ditemi che non sembra un volto simile a quello trovato sulle lande di marte perchè a me sembra un volto umanoide che sembra volgere lo sguardo verso il cielo.

Alieni? o semplicemente si tratta di uno scherzo della natura?

Guardatelo bene perchè fa veramente impressione sembra proprio scolpito e costruito da qualcuno questo insolito "fabbricato" lunare simile ad una sfinge che guarda alle stelle.

Il mio parere?

Forse non siamo proprio soli nell'universo...

-Shindai-

sabato 20 marzo 2010

Monasteri e fantasmi

Che bel nome si è scelto un mio lettore del blog "Le meraviglie della notte" e pensate che strana coincidenza che proprio lui mi racconta una storia che di meraviglie notturne ne ha da vendere...

Si perchè la sua storia sembra uscita da un film horror d'autore e viene descritta così:

"...Salve al mio bolg preferito. Sapete ho raccontato diverse storie che ho letto qui a mio zio e lui mi ha chiesto di scrivere la sua storia..: Eano gli anni '8o e lui studiava all'università di padova.In quel periodo c'era in fase di ristrutturazione l'edificio. Mio zio alloggiava nel dormitorio..durante la notte, mentre stava rientrando, si è accorto che un'ala dell'edificio, dove ancora di giorno lavoravano i muratori, c'era la luce accesa. Lui incuriosito si avvicina e cercando di vedere da una finestra vide all' interno una cosa strana: una veglia funebre..con candele e luci accese.Proprio in quel posto dove prima c'era un Monastero. Potete immaginarvi la scena ma soprattutto la paura. Lui corse subito nel dormitorio. Il giorno dopo si avvicina ai muratori che stavano lavorando a quell'ala dell'università..essendo lui molto riservato non raccontò niente di ciò che aveva visto la notte prima..ma fece loro una domanda "Siete arrivati a buon punto?vedo che avete montato le luci." e loro "Veramente dobbiamo ancora fare sistemare i cavi e tutto per la corrente elettrica". Come poteva quindi essere la luce accese quella notte se ancora si doveva installare la corrente?e poi quella veglia funebre..
Quello non fu l'unico fatto strano..accadde un'altra cosa:Si trovava sempre nel dormitorio ed nella sua camera era solo..Ad un certo punto sentì la chitarra del suo compagno suonare.La Paura nn lo face girare per vedere quella visione così raccapricciante.Mi raccontò che stette 15 minuti circa con la perenne sensazione di essere osservato da un "Monaco incappucciato"...
Io non riesco proprio a capire certi eventi e a volte non ci credo..ma quando certe cose te le raccontano persone a te care ti vengono i brividi perchè sai che sono vere! Vorrei tanto sapere se in quegli anni qualcuno dei lettori, magari ex studente di padova, ha vissuto le stesse esperienze.."

Io non sono di certo uno studente di Padova ma posso dire la mia in merito. Ma cosa vogliamo nascondere?
O meglio da che cosa vogliamo sfuggire?

Poltergeist e fantasmi sono una realtà io lo dico sempre che esistono e che dobbiamo iniziare a studiare il fenomeno con maggiore intensità.

-Shindai-

Auguri SOUL ONE!!!

Aguroni al mio blog del paranormale che oggi compie un anno di vita e ringrazia tutti voi, lettori e lettrici , per aver contribuito ogni giorno a farlo crescere sempre di più.. Un grazie particolare dall'autore a tutti voi perchè senza le vostre storie paranormali non sarebbe mai riuscito a far crescere, in termini di popolarità, il blog che può vantare ben 180 post!

Grazie a tutti e ancora tanti auguri a Soul One

-Shindai-

Un terribile demone in casa mia!

Che io non sia il solo a vivere esperienze paranormali è ormai un dato di fatto ma quello che mi sorprende veramente tanto è quanti siamo ad averle vissute...
Mi state praticamente tempestando di email e tutti mi danno delle storie che hanno veramente dell'incredibile come questa che ci invia una gentile lettrice del blog:

"...Prima di tutto Complimenti davvero per il sito. Volevo raccontarmi la mia esperienza...
Qualche anno fa mi ricordo che mi trovavo sola in casa.Ero nella mia stanza e tutte le luci erano spente tranne quelle dove mi trovavo io. Ad un certo punto ho sentito venire dalla cucina una risata..una risata cattiva che mi fecePrima di tutto Complimenti davvero per il sito. Volevo raccontarmi la mia esperienza:Qualche anno fa mi ricordo che mi trovavo sola in casa.Ero nella mia stanza e tutte le luci erano spente tranne quelle dove mi trovavo io. Ad un certo punto ho sentito venire dalla cucina una risata..una risata cattiva che mi fece, ovviamente, spaventare a morte. Ero impietrita! Allora pensai che forse era stata una mia impressione, anche se nn poteva essere ma cercavo di convincere me stessa. Poi ho cominciato a sentire una persona che respirava..ma com\' è possibile!nn c\'era nessuno dentro casa..Questa cosa nn l\'ho mai raccontata perchè so che nessuno mi crederebbe..
, ovviamente, spaventare a morte. Ero impietrita! Allora pensai che forse era stata una mia impressione, anche se non poteva essere ma cercavo di convincere me stessa. Poi ho cominciato a sentire una persona che respirava..ma com' è possibile! non c'era nessuno dentro casa..Questa cosa non l'ho mai raccontata perchè so che nessuno mi crederebbe.."

Cara amica forse si tratta di un poltergeist oppure di un demone che era di passaggio e si è semplicemente divertito a terrorizzarti!

Ma quale spiegazione vogliamo dargli? L'unica "certezza" forse potrebbe essere quella di registrare questi eventi per poi capire se è vero che esistano oppure no.
Se l'evento è raro allora probabile che sia stato un caso eccezionale ma che comunque rappresenta in se stesso un reale fenomeno paranormale.

Per capire o meno di cosa si tratti aspetta che si manifesti di nuovo sotto altre forme prima di arrivare a conclusioni affrettate.

Comunque complimenti per la storia e grazie perchè potrebbe essere d'aiuto a qualcuno...

-Shindai-

martedì 16 marzo 2010

Tra legenda, tragedia e terremoto del 6 aprile 2009 all'Aquila

Mi affascina e mi commuove allo stesso tempo questa leggendaria storia di un quartiere maledetto dell'Aquila dove si dice che aleggino strane creature in una città ferita dal terremoto infausto del 2009.
Quanto sia vera questa storia non lo sò perchè non sono un esperto della città dell'Aquila tuttavia
con grande rispetto per le persone che vivono lì vi riporto quanto narrato dal lettore dal quale ho ricevuto la segnalazione:

"...Salve, vorrei raccontarvi di un fatto riguardante una zona della città dell'Aquila chiamata Campo di Fossa. L'Aquila fu costruita da 99 paesi e ognuno aveva il suo quartiere, ma il paese di Fossa aveva un terreno considerato maledetto e non vi edificò mai.
Con il terremoto del 6 aprile 2009 questo quartiere è stato quello più distrutto probabilmente perchè costruito su antiche cave. Dopo questa introduzione ecco quel che si dice di quel posto:
I vecchi dicono: "Anticamente si vietava ai bambini di andare a giocare lì perchè c'erano le streghe". Per secoli mai edificata. Contrada popolata da spettri perchè luogo di esecuzioni capitali. Spianata usata per le baracche del dopo terremoto del 1461 (26 novembre, epicentro Onna, 6,5 scala Richter), del 1703 (2 febbraio, Arischia-Pettino, 6.6) ma anche di quello marsicano del 1915 (13 gennaio, Avezzano, 6,9). Insomma un quartiere "maledetto". Campo di Fossa. "Nomen omen" (il nome un presagio) si è subito detto per quella via maledetta, tanto che la gente a cui veniva assegnata la casetta del dopo terremoto in quella zona, rifiutava. Gli abitanti destinati a quel quartiere dovevano venire dai paesi di Fontecchio, Ocre, Monticchio, Fossa e soprattutto da Onna (i paesi più distrutti dal sisma). Nel "Campo di Fossa" ha aleggiato per secoli una sorta di "virus": «La condanna a un destino infausto colpisce tutte le famiglie religiose che s'insediano nel Campo di Fossa». La maledizione si dice che finisca solo quando tutte le chiese e le persone cristiane se ne andranno dal quartiere. E poi, nel terreni attorno a Santa Maria a Gasciano venivano giustiziati e seppelliti i condannati a morte, tant'è che a proposito di quel luogo circoleranno per secoli sinistre dicerie:"vedeansi continuamente di notte spettri orribili e specialmente in figura di spaventosi animali... sicchè quella contrada era ben poco frequentata"».

Sentito? Io non lo sapevo!!!

Davvero scherzi a parte per me, se la storia è vera in tutto e per tutto, rappresenta davvero un luogo mistico a tutti gli effetti.

Certo bisogna vedere se nella credenza popolare non si sia esagerato però questo racconto dettagliato del lettore mi emoziona profondamente perchè è un mix esagerato di creature e vicende da non sottovalutare.

Se qualcuno ne sapesse qualcosa in più non esitate a fornire ulteriori informazioni da pubblicare sul blog...

-Shindai-

Quando i fantasmi si aggirano in casa...

Grazie ancora a questa gentile lettrice del blog che, come lei dice, in tutta serenità ci invia una storia incredibile fatta di apparizioni spettrali nel cuore della notte. Grazie perchè è una storia reale e soprattutto che condivido in pieno con la lettrice in quanto è successo anche a me circa 3 anni fa solo che io l'ho vissuta in pieno giorno e lo trovate anche scritto nel blog come post più vecchio.

Ecco però il racconto della nostra lettrice:

"..Ciao a tutti...Nn so bene da dove iniziare perchè c'è sempre la paura di nn essere creduti ecc ecc...e questo accade quasi sempre..Però questa storia la racconto con grande serenità perchè la mia storia è diversa dalle altre raccontate fino a ora..è più serena..Serena per chi l'ascolta ma per me che l'ho vissuta.... Allora: Qualche anno fa mi trovavo nella mia stanza di notte, era estate e l'unica luce che vedevo era quella che usciva dal bagno. La mia cameretta è di fronte al salone e la porta era aperta. La notte, nn so dirvi che ora potesse essere, mi sveglio..nn che dovessi andare a bere o altro..ma me ne stetti qualche minuto con gli occhi aperti a pensare. La cosa strana è che vidi la figura di mia madre, con la sua solita vestaglietta azzurra e i capelli raccolti dalla pinza..Che ci faceva mia madre Nel salone di notte?? provai a chiamarla ma nn mi rispose ne si girò verso di me ma continuò a camminare..fino a che nn entrò nell'atrio della stanza e quella parte era chiusa qundi nn la vedevo più..Non mi presi il disturbo di andare da lei.. (anche perchè aveva sonno e mi seccava da morire alzarmi).. Il giorno dopo andai da mia madre e gli chiesi perchè quando era nel salone non mi rispose e che ci faceva a quell'ora di notte la da sola. Mi disse che non era lei e questo fatto la spaventò un pochettino anche perchè lei crede a fantasmi, angeli..e cose così..Mi accorsi anche che il pigiama che indossava appena sveglia non era quello che io vidi la notte prima..Anche ora a volte penso a quel fatto e il particolare che è fissato nella mia mente sn i suoi occhi aperti che, per fortuna, nn mi anno guardato..immaginatevi col senno di poi che paura ancora più grande mi sarei presa...E ora mi domando che cosa sarebbe successo se quella sera fossi andata da lei per vedere che stava facendo..."

Che dire?

Ancora loro ormai è un dato di fatto che non sono allucinazioni ma reali testimonianze che questo fenomeno è un dato di fatto ovvero che i fantasmi sono qualcosa alla quale non possiamo voltare le spalle e dire che non esiste...

Perchè ostinarci nel "non credere" quando ormai, chi più e chi meno, ognuno di noi ha vissuto bene o male un evento "dubbio" che la nostra mente reputa normale quando invece non lo è?

-Shindai-

mercoledì 10 marzo 2010

Cosa può accadere di notte...

Meravigliato sento correre un brivido giù per la schiena mentre nella mia mente sento ancora le parole di questo lettore che ha pubblicato un commento nel blog ma che reputo in pieno una storia da raccontare così:

"...Io mi sono trasferita da qualche anno nella casa dove ancora adesso vivo..la cosa strana è che la prima notte aprendo gli occhi ho visto una strana figura ferma accanto al letto di mia sorella...la mattina chiesi a mia madre se fosse lei e come mai si trovasse di notte nella mia camera..Mi disse che non era lei..Quel giorno io mio padre mia madre e mia sorella, guardandoci, ci accorgemmo di avere 2/3 graffi ognuno..Non è mai più successo niente del genere..ma ancora oggi non riesco a capire chi o cosa fosse..."

Licantropo? Alieno?

Non capisco ancora strane creature si aggirano nelle case o fuori magari ma perchè quasi tutte queste manifestazioni avvengono la notte?

Per esempio da poco ho capito che chiudere la porta della camera mentre si dorme tiene lontano i fantasmi!

Solo quelli però perchè i demoni passano lo stesso e sono pure infuriati neri quando arrivano!

Ma questo del lettore che è in grado di graffiare che cosa diavolo sarà?

Spero tanto che se anche a voi fosse successa una cosa simile possiate raccontarla in questo blog ci sarà sicuramente utile per poter determinare con precisione di cosa si tratti realmente.

Per ora barcollo nel buio alla ricerca di un perchè...

-Shindai-

giovedì 4 marzo 2010

Un mistero....... alieno?

Torno a leggere la posta dopo qualche giorno e scopro, pieno di entusiasmo, che un lettore mi regala una fantastica storia legata ad un probabile avvistamento del IV tipo (o quasi) ma leggiamo per bene il suo racconto:

"...Ciao ragazzi, la mia storia è successa circa vent'anni fa e spero di ricordarmela tutta.Inizia con noi(tutti ragazzi residenti nel condominio) che giocavamo a calcio nel prato del nostro stabile del quale era tutto recintato e all'esterno circondato da granturco. Ad un certo punto fuori dalla recinzione vedemmo un bagliore venire verso di noi non sembrava un incendio ma più una persona che si avvicinava.Terrorizzati scappammo a chiamare gli adulti e al nostro ritorno non trovammo più quella cosa ma solo uno squarcio nella rete in acciaio ancora incandescente. Il giorno dopo uscimmo fuori per vedere i danni causati al grano e incredibilmente trovammo solo un piccolo sentiero bruciato, praticamente quello che portava verso la rete. Ancora oggi dopo tanti anni resta un mistero...."

Descritto così mi fa venire i brividi e mi fa pensare ad un alieno che appare all'improvviso creando il panico generale...

Ma quale altra cosa poteva essere? Un Angelo?

A questo punto potrei anche pensare che la sagoma "umana" di questo essere potrebbe anche essere stata una semplice coincidenza è che questo improvviso bagliore con tanto di fusione della rete possa essere stato un'insolito evento naturale assai raro.

Qualunque sia la soluzione all'enigma il fatto è veramente bizzarro soprattutto perchè si è manifestato in presenza di più persone e per giunta in pieno giorno!!!

Il mondo e oltre non finiranno mai di stupirmi!

-Shindai-

lunedì 1 marzo 2010

Demone nella notte...

Paura e sgomento nello stesso tempo... Questa notte la ricorderò come una delle esperienze paranormali più incredibili della mia vita. Era sicuramente passata la mezzanotte, ora in cui mi ero addormentato, pertanto doveva essere tra l'una e le due quando ad un tratto mi sono svegliato perchè ho udito uno strano rumore in camera mia.

Mia moglie stava dormendo quando ad un tratto ho aperto gli occhi e di colpo ho sentito bloccarsi il cuore per il terribile spavento. Sopra di me vi era un demone, sembrava tipo la bambina di Silent Hill solo che aveva delle terribili corna ricurve e gli occhi totalmente neri come se fosse stato un alieno.

Mi fissava e mi teneva bloccato sul letto poi ha fatto uno strano sorriso e io intanto me la stavo facendo praticamente sotto dalla paura quando pian piano la sua figura è svanita nel nulla.

Poi tutta la notte è stato un susseguirsi di rumori, passi per la camera, il piumone che mi veniva tirato all'improvviso e che mi scopriva e altre scene che rendono Paranormal activity una favoletta per i bimbi.

Un demone! Ho un demone che si aggira per la mia casa ora lo sò e ne ho preso coscienza e non finisce qua perchè oltre ad essere tremendamente dispettoso dall'aspetto sembra essere anche molto cattivo ed infuriato!

L'ho sentito sgattaiolare sopra di me che aleggiava soddisfatto sopra al mio corpo dentro al quale è entrato, bloccandomi di fatto, per poi riuscire con molta facilità.

Cosa era realmente? Da dove veniva e che cosa vuole da me?

Inspiegabile ecco cosa era.... il suo volto ce l'ho ancora nella mente era orribile ed incuteva terrore.

La descrizione che potrei darvi di lui è racchiusa in un sottile significato di ciò che sto per dirvi ovvero che la sua forma spiegava quanto punitiva fosse stata la reazione del Signore al momento della cacciata degli angeli ribelli dal paradiso.

Lo squallore di una metamorfosi di un angelo in un orribile mostro difficile da raffigurare a parole ma che una volta visto si fa una fatica incredibile per dimenticarlo...

-Shindai-