Translate in your language

sabato 20 marzo 2010

Auguri SOUL ONE!!!

Aguroni al mio blog del paranormale che oggi compie un anno di vita e ringrazia tutti voi, lettori e lettrici , per aver contribuito ogni giorno a farlo crescere sempre di più.. Un grazie particolare dall'autore a tutti voi perchè senza le vostre storie paranormali non sarebbe mai riuscito a far crescere, in termini di popolarità, il blog che può vantare ben 180 post!

Grazie a tutti e ancora tanti auguri a Soul One

-Shindai-

1 commento:

Le Meraviglie della Notte ha detto...

Salve al mio bolg preferito. Sapete ho raccontato diverse storie che ho letto qui a mio zio e lui mi ha chiesto di scrivere la sua storia..: Eano gli anni '8o e lui studiava all'università di padova.In quel periodo c'era in fase di ristrutturazione l'edificio. Mio zio alloggiava nel dormitorio..durante la notte, mentre stava rientrando, si è accorto che un'ala dell'edificio, dove ancora di giorno lavoravano i muratori, c'era la luce accesa. Lui incuriosito si avvicina e cercando di vedere da una finestra vide all' interno una cosa strana: una veglia funebre..con candele e luci accese.Proprio in quel posto dove prima c'era un Monastero. Potete immaginarvi la scena ma soprettutto la paura. Lui corse subito nel dormitorio. Il giorno dopo si avvicina ai muratori che stavano lavorando a quell'ala dell'università..essendo lui molto riservato nn raccontò niente di ciò che aveva visto la notte prima..ma fece loro una domanda "Siete arrivati a buon punto?vedo che avete montato le luci." e loro "Veramente dobbiamo ancora fare sistemare i cavi e tutto per la corrente elettrica". Come poteva quindi essere la luce accese quella notte se ancora si doveva installare la corrente?e poi quella veglia funebre..
Quello nn fu l'unico fatto strano..accadde un'altra cosa:Si trovava sempre nel dormitorio ed nella sua camera era solo..Ad un certo punto sentì la chitarra del suo compagno suonare.La Paura nn lo face girare per vedere quella visione così raccapricciante.Mi raccontò che stette 15 minuti circa con la perenne sensazione di essere osservato da un "Monaco incappucciato"...
Io nn riesco proprio a capire certi eventi e a volte nn ci credo..ma quando certe cose te le raccontano persone a te care ti vengono i brividi perchè sai che sn vere! Vorrei tanto sapere se in quegli anni qualcuno dei lettori, magari ex studente di padova, ha vissuto le stesse esperienze..