Translate in your language

sabato 22 maggio 2010

I ragni della Notte

Poter pensare di realizzare i propri sogni è qualcosa che renderebbe il Mondo perfetto...
Ma che succedesse se i nostri pensieri e anche i "Sogni della Notte" si concretizzassero? Cioè potessero diventare realtà?

Questa storia potrebbe fare pensare che forse la nostra mente è in grado di materializzare ciò che pensiamo...

Mio padre è appena uscito da una vicenda strana e quasi inspiegabile:

Inizia tutto la mattina di qualche tempo fa...mi raccontò di essere andato a lavoro e di aver trovato sulla propria scrivania un ragno. Non era di quelli piccoli, ma bensi uno nero e peloso...
Lo toccò e la cosa strana fu che il ragno lo morse d'improvviso.
Quella notte, nel sonno, sognò l'animale e di come non riuscisse a liberarsene.
Si sveglio di scatto è in quell'istante si accorse che il suo corpo era pieno di ragni neri..tutti uguali a quello della mattina...Sentiva ogni singolo essere camminare in modo continuo sulla pelle.
Cadde giù dal letto e cercò di andare verso l'interruttore della luce. Quando questa si accese le figure animate degli animali erano spariti. Rimase solo la sensazione di qualcosa di maligno che faceva pressione sul suo corpo. Poi anche quella passò e ciò che non andrà più via sarà la fobia, mai avuta prima, per questi esseri.
Possibile che la nostra mente è ingrado di rendere realtà i nostri pensieri?
O è colpa delle nostre paure che hanno un proprio peso e riescono ad evocare l' "innatuarale"..?

1 commento:

Shindai ha detto...

ciao Meraviglie della notte, se non fosse per il ragno sulla scrivania e per il morso penserei che il "camminamento sul corpo" fosse stato causato dalla sindrome di morgellons... O forse potrebbe trattarsi di un potente malocchio tipo mega fattura. Dopo l'episodio come è andata la vita di tuo padre?

-Shindai-