banner

giovedì 30 aprile 2009

Esperienza di levitazione

Maria ci descrive la sua esperienza paranormale di levitazione notturna. La stranezza di questa storia sta nel fatto che nel momento in cui è successo questo episodio di levitazione anche il marito di questa signora era presente nella sua stanza.

"..Ero nella mia stanza di notte che dormivo tranquillamente. Ad un tratto mi sono svegliata a causa dei rumori di alcuni camion che sono passati sotto casa mia quando ad un tratto mi sono accorta che, aprendo gli occhi, ero sollevata in aria sopra il mio letto di almeno 1 metro! Ho urlato e mio marito svegliandosi è rimasto di stucco nel vedermi levitare nell'aria sopra il nostro letto. Si è avvicinato a me mi ha toccato impaurito per tirarmi giù e all'improvviso sono ricaduta sul mio letto di botto fortunantamente senza farmi nulla. Cosa sia successo quella notte non so descriverlo meglio di così ma sembrava come se io stessa sia riuscita a sollevarmi con la forza del pensiero. La sensazione non era come se qualcuno mi facesse levitare ma come se io stessa avessi creato un fenomeno di levitazione..."

Questo è il racconto inviatoci da Maria anche se la levitazione è un fenomeno paranormale assai più vasto. Questo fenomeno avviene anche nella scienza attraverso la creazione di un campo magnetico gravitazionale per esempio tra un magnete ed un metallo. Per l'episodio di Maria sembrerebbe che la levitazione sia il frutto di un campo generato dalla signora stessa involontariamente. Casi come questi sono stati registrati in altri soggetti nel corso della storia soprattutto si dice che anche alcuni Santi fossero in grado di levitare. Ma cosa si nasconde dietro questa misteriosa forza?

-Shindai-

mercoledì 29 aprile 2009

I Templari cavaglieri del Tempio

I Templari ordine religioso medioevale, erano dei cavaglieri nati dall'esigenza di difendere i pellegrini lungo il viaggio verso la terra Santa. I Templari infatti erano cavaglieri che avevano creato un ordine a se ma che era in costante collaborazione con la Chiesa del tempo. Grandi e valorosi guerrieri, i templari erano devoti servitori di Dio ed applicavano costantemente le regole di cavalleria e di protezione verso i più deboli. Nel tempo, oltre alla funzione di vigilanti dei percorsi diretti alla terra santa, i templari aprirono numerose sedi in tutta Europa iniziando ad acquisire immobili ed a far funzioni di vere e proprie banche. Sulla scorta di queste considerazioni in breve tempo i Templari si ampliarono a dismisura creando di per se una potenza all'interno degli stati Europei dell'epoca. I templari entrano inoltre entrati a far parte degli eserciti vaticani e divennero così protettori e garanti della giustizia svolgendo molte funzioni di polizia. Protettori di sacre reliquie quali il famosissimo Graal e l'Arca dell'Alleanza i templari erano custodi di importantissimi e pregiati pezzi antichi che gli furono affidati dallo Stato Vaticano. Parteciparono inoltre a numerossisime battaglie in terra santa portandola alla liberazione e dando un forte contributo al successo finale. Al culmine della loro potenza Filippo il Bello iniziò a temerli e a vederli come una reale minaccia per il suo impero. Fú cosí che il Principe Filippo il Bello, appoggiato da Papa Clemente V, il 13 ottobre del 1307 ordiné il massacro dell'ordine dei templari con l'accusa di eresia e esoterismo cancellando indegnamente persone di tutto rispetto. Nei secoli l'ordine ha agito nell'ombra e nella paura che l'infausto evento potesse riproporsi fino ad arrivare ai nostri giorni dove, sotto un'altra forma ovviamente, l'ordine si sta riprendendo. A titolo informativo per chi fosse interessato all'odierno Ordine dei templari puó avere maggiori informazioni visitando il seguente sito:

Ordine dei templari


-Shindai-


martedì 28 aprile 2009

Abduction - essere rapiti dagli alieni !

Abduction...

Testimonianze di centinaia di persone che affermano di essere state rapite nel sonno da ipotetiche astronavi aliene per poi essere meglio studiate una volta salite a bordo delle stesse. Nella maggior parte dei casi i racconti sembrano avere quasi sempre la stessa vicenda. Si è stesi sul letto di notte quando all'improvviso appare una luce fuori dalla finestra che apre la stessa e a quel punto inizia un insolito fenomeno di levitazione della persona. Una volta in aria il corpo del rapito viene attratto da una misteriosa forza che lo indirizza verso la fonte di luce. Poi una volta dentro degli insoliti esseri grigi umanoidi di bassa statura, chiamati ebe, iniziano a condurre esperimenti sui pazienti con una elevata tecnologia medica.
Le persone che hanno vissuto l'abduction inoltre dichiarano di aver passato delle ore nelle astronavi coscenti di quello che stavano vedendo ma incapaci di riuscire a fuggire o di poter effettuare un qualsiasi movimento corporeo. Si pensa che nell'abduction gli alieni siano capaci di fermare il tempo in quanto sulle loro astronavi lo stesso sembra scorrere più lentamente che in terra. Le persone che hanno subito l'abduction infatti dichiarano che al loro ritorno nella camera erano trascorsi solo alcuni minuti e non delle ore come gli era sembrato una volta entrati nelle navi aliene.
Esami sui pazienti hanno inoltre riportato alla luce, solo in alcuni soggetti, degli strani oggetti innestati sotto la pelle miniaturizzati e fatti con una tecnologia a noi praticamente sconosciuta. Si crede che siano degli apparati "elettronici" da studio in grado di rilevare dati e che verranno poi estratti dagli alieni solo nel rapimento successivo. Molti di questi insoliti apparati sono stati ritrovati anche nelle cavità nasali delle persone estratti solo grazie all'intervento medico chirurgico.
Molte persone sono scettiche in merito però gli strani ritrovamenti degli innesti lasciano una porta aperta ai ricercatori per svelare questo mistero che da decenni fa notizia.

E se un giorno venissimo rapiti e subissimo anche noi l'abduction degli alieni?

-Shindai-

lunedì 27 aprile 2009

John Titor - l'uomo del futuro

Normalmente siete collegati come ogni sera per chattare con persone che non conoscete in una delle numerose chat room mondiali quando ecco che appare un tizio e scrive nella bacheca condivisa da tutti:

"..Io vengo dall'anno 2036..."

Poi inizia a raccontarvi come se nulla fosse che è un viaggiatore del tempo e che è tornato per reperire un vecchio pc IMB 5100 in grado di risolvere un bug UNIX che potrebbe risolvere il destino della terza guerra mondiale!
A primo impatto pensate che sia un pazzo con seri problemi psicologici ma poi la storia si divulga, vi appassiona e iniziate a sentire la storia di un ragazzo chiamato John Titor. Questo è accaduto ad un gruppo di internatuti che hanno visto apparire la prima descrizione di John titor nel 2000 quando l'uomo avrebbe descritto la sua vita. Egli afferma di essere nato nel 1998 in Florida e di aver intrapreso un viaggio nel tempo per reperire un pc che avrebbe sventato un tremendo bug dei pc nell'anno 2036. John titor afferma di essere un soldato e che nell'anno 2036 il mondo è sconvolto dallo scoppio della terza guerra mondiale. Titor inoltre descrisse con accurata precisione alcuni avvenimenti che sono realmente accaduti anche se altri non si sono mai manifestati. Improvvisamente nel 2001 così come era arrivato scomparve nel nulla senza scrivere ne lasciare traccia di se nel web. La mamma di John titor dichiarò che realmente il figlio era tornato dal futuro per avvisarla di quanto era accaduto e di quanto sta per avvenire. Basti pensare che la donna ha fornito un video nel quale si vede il figlio John Titor effettuare "un salto" nel futuro attraverso l'apertura di un portale spazio temporale.

John titor allora potrebbe essere un navigatore del tempo?

Può aver cambiato le sorti della storia e in qualche modo aver scongiurato una catastrofe mondiale?

-Shindai-

I nodi di Hartmann


Possono esistere nodi di energia causati da radiazioni provenienti dal cosmo e quelle emesse dalla terra che possano condizionare la vita di un essere vivente al punto tale di farlo ammalare? Secondo lo scienziato Ernest Hartmann tutto questo è possibile a causa di uno strano fenomeno chiamato appunto "I nodi di Hartmann" secondo il quale la terra è divisa in griglie aventi maglia di 2 mq dove negli incroci si formerebbero i cosidetti nodi.
Tale formazione avviene a causa dello scontro di radiazioni provenienti dallo spazio e quelle emesse dalla terra e dall'elettromagnetismo creando delle celle energetiche che potrebbero influenzare le condizioni di salute degli esseri viventi. Hartmann studiò tale evento e dettò, notando che alcune persone si erano ammalate di cancro o di altre patologie gravi a causa della presenza dei nodi nelle proprie abitazioni, delle regole di prevenzione. Più che delle regole dettate dal Dottore in merito ai propri studio sono dei veri e propri consigli da seguire ai fini della salute degli esseri viventi e possono essere così riassunte:


  • Orientamento del letto: Il letto deve assumere un posizionamento da nord (la testa) a sud (i piedi)
  • Senso di disagio: E' la sensazione che possiamo avere nello stare in un determinato punto della casa. In quel caso è meglio spostare la disposizione dei mobili sensibili (per esempio un'area di lavoro come una scrivania).
  • Migliorare il relax ed ottimizzare le prestazioni lavorative: Indirizzare la scrivania con lo sguardo di chi siede verso ovest e le poltrone per il relax verso est.
Attualmente non vi è nulla che dimostri l'esattezza scientifica di tale scoperta che comunque desta un bel mistero. Un esperimento consiste nel prendere un filo di rame (o altro materiale metallico che sia modellabile a vostro piacimento) e tenerlo con le mani come se fosse dei rabdomanti (vedi foto sopra).
Quando vi avvicinate ad un campo energetico la punta della bacchetta dovrebbe iniziare ad oscillare nel senso in cui la state indirizzando se viene trovato un nodo di Hartmann.

L'evento in se stesso potrebbe essere più scientifico che paranormale ma l'idea di sperimentare l'ignoto mi piace davvero tanto.

-Shindai-

venerdì 24 aprile 2009

Psicocinesi


E' possibile muovere un oggetto a distanza grazie alla sola forza del pensiero? Probabilmente si, e la scienza che studia tale evento prende il nome di psicocinesi (parola di origine greca che letteralmente si compone di due parole che stanno a significare movimento di oggetti attraverso l'uso dell'energia psichica). Il termine psicocinesi ha soppiantato l'ormai vetusto termine telecinesi coniato nel 1890 dal ricercatore britannico Frederic William Henry Myers famoso per essere un grande ricercatore di questo tema e anche uno dei padri fondatori della Society for Psychical Research di Inghilterra. A parte altre forme di psicocinesi quali la materializzazione o smaterializzazione di oggetti e gli eventi legati alle manifestazioni paranormali di fantasmi, la psicocinesi è prettamente una tecnica per spostare gli oggetti con la sola forza del pensiero. Sarebbe estremamente riduttivo però catalogare la psicocinesi come unica forza in grado di spostare gli oggetti. Infatti potremmo riassumere tale evento come da elenco che segue: Telecinesi:
  • Termica: Per alterare la temperatura degli oggetti
  • Pirocinesi: Incendiare oggetti
  • Geocinesi: controllo della terra e degli eventi naturali
  • Idrocinesi: controllo dell'acqua
  • Elettrocinesi: riuscire a produrre energia elettrica ed usarla come si vuole
  • Levitazione: riuscire a volare o far volare gli oggetti
  • Aerocinesi: controllo dell'aria e del vento
Psicocinesi:
  • Fotocinesi: controllo della luce
  • Deformazione di oggetti
  • Guarigione
  • Teletrasporto
  • Alterazione della materia
  • Biocinesi (manipolazione della materia organica)
  • Magnetica e atomica (creare campi elettromagnetici)
  • Pensiero (leggere nel pensiero o prevedere gli eventi di altri esseri viventi)
Ma è davvero possibile utilizzare a nostro piacimento queste arcane forze? A quanto sembra si solo che non tutti abbiamo sviluppato queste notevoli capacità ma esempi storici sono stati studiati con accuratezza e vorrei proporvene qualcuno come segue:
  • Daniel Duglas Home (1871): Fece suonare una fisarmonica con una sola mano su di un lato;
  • Stanislawa Tomczyc (1909): Riuscì a muovere piccoli oggetti solo con la forza della mente;
  • Stella Cranshaw (1925): Fece lievitare un tavolo e lo distrusse con il solo pensiero mentre era in aria;
  • Rudi Schneider (1929): Muoveva oggetti e faceva apparire forme ectoplasmatiche;
Queste sono solo alcuni dei maggiori casi di psicocinesi registrati nella storia. Tuttavia il segreto che tale energia racchiude dentro di se rappresenta ancora oggi un grande mistero. -Shindai-

giovedì 23 aprile 2009

Halloween e la leggenda di Jack o' Lantern


Halloween la festa dei mostri, delle streghe e perchè no anche del Demonio! Oggi fonte di grande speculazione da parte di pub e discoteche ma anche una sorta di carnevale adottato dagli Americani e dal nord Europa, Halloween cade il 31 ottobre (alla vigilia di ogni santi) in una notte del tutto magica nel periodo delle precessioni astrali. E' una delle notte più mistiche dell'anno per questo prediletta dalle sette sataniche e pagane per celebrare i sabba. Festa da me non condivisa poichè confusa dalle persone come se fosse un carnevale ma che in realtà racchiude in se altri significati non Cristiani e prevalentemente eretici. La storia legata alle zucche e ai festeggiamenti simil carnevaleschi affonda le sue radici nell'irlanda con la leggenda del famoso Jack o' Lantern (in pratica Giacomo il Lanternino). La vicenda narra che quest'uomo offrì da bere al diavolo e che una volta giunti in campagna lo convinse con un'inganno a salire su di un albero.
Poi Jack segnò una croce sul tronco per non far scendere satana e gli disse che per sciogliere il sortilegio voleva un patto con lui attraverso il quale Jack non sarebbe mai andato all'inferno. Il diavolo acconsentì e Jack o' Lantern iniziò a fare orribili cose in vita grazie alle quali, una volta morto, non fu accettato nemmeno in paradiso. Costretto a vagare alla ricerca di un rifugio, appunto ogni notte del 31 di ottobre, Jack o' Lantern prese una zucca ed intagliandone un volto vi mise dentro un lumino vagando da allora per l'eternità.
Per questo gli abitanti iralndesi da allora decidono di lavorare una zucca ed inserivi dentro un lumino al fine di far capire a Jack che nella loro abitazione non vi è dimora per lui.

Vi sono altre versioni della storia con alcuni dettagli omessi o modificati ma in linea di massima la vicenda è quella sopra descritta. Ma Halloween, prima che si chiamasse così, non è veramente nata al momento della leggenda di Jack o'Lantern infatti i celti la festeggiavano già nei tempi remoti radunandosi intorno al focolare per il loro capodanno che segnava la fine dell'estate e l'inizio dell'inverno.

Mi raccomando attenti a Jack potrebbe essere dalle vostre parti che vaga in cerca di un rifugio!

-Shindai-

Foo Fighters - alieni e globi di luce nei cieli


Foo Fighters ovvero una sorta d'insolito oggetto volante non identificato soprattutto nei cieli della II guerra mondiale. I piloti del tempo li descrivono come una sorta di globi di luce che si accostavano e seguivano i loro aerei viaggiando a velocità inaudite senza emettere alcun rumore e soprattutto capaci di effettuare meravigliose ed incredibili abili manovre di volo.
Gli Americani credevano che i Foo fighters fossero degli esperimenti dell'aviazione Tedesca del Terzo Reich, viceversa i nazisti credevano l'opposto degli alleati e solo alla fine della guerra si capì che da ambedue le parti vi erano stati avvistamenti di globi ma che nessuno aveva creato e sperimentato tali veivoli.
Si tratta forse di tecnologia aliena?
I piloti descrivono quali fossero le capacità di volo di questi straordinari oggetti non identificati capaci di prevedere le mosse dell'aviazione Americana e Tedesca in modo assai intelligente come se avessero l'abilità di leggere nel pensiero umano.
Un avvistamento storico si ebbe il 25 febbraio del 1942 a Los Angeles quando nella notte uno stormo di globi venne avvistato e scambiato dalla contraerea come un'incursione di aerei giapponesi. In realtà non vi fu attacco alcuno tuttavia i globi schivarono ogni colpo avversario dileguandosi poi nel buio della notte...
Cosa sono veramente questi Foo fighters capaci di volare senza emettere alcun suono e abili nella velocità e nelle manovre aeree?

-Shindai-

mercoledì 22 aprile 2009

Coral Castle


Coral castle ovvero il "castello di corallo" una storia ed un'opera che ha dell'incredibile. Un solo uomo, Edward Leedskalnin, che riuscì da solo a realizzare a Homestead in Florida un intero castello con le proprie mani. Una costruzione imponente realizzata con una roccia locale pesantissima denominata il "corallo" da cui appunto Coral Castle. Una castello realizzato per l'amore nutrito per una donna, la sig.ra Agnes, della quale l'uomo era stato il fidanzato quando lei aveva solo 16 anni. Poi la consorte decise di lasciarlo e fu lì che Edward Leedskalnin partì dalla Lettonia, afflitto dalle pene d'amore, per giungere in America dove acquistò un terreno ad Homestead. Si dice che questo bizzarro signore avesse scoperto, a seguito di esperimenti da lui condotti, l'arcano segreto legato alla teoria dell'elettromagnetismo gravitazionale. Infatti si narra che Edward conduceva una vita segreta e solitaria e che nella notte si potevano intravedere dei bagliori in lontanza sopra al suo terreno simili a dei lampi accompagnati da uno strano suono. Come sopra descritto il corallo è un litoide molto pesante il quale può essere spostato prevalentemente grazie a mezzi di trasporto di tipo meccanico. Ora ci viene da pensare a primo impatto come Edward Leedskalnin possa aver realizzato una imponente struttura come quella di Coral castle interamente da solo e senza l'ausilio di alcun mezzo meccanico del tempo. Egli stesso infatti affermò che aveva svelato l'arcano segreto che si cela dietro il sapere degli antichi egizi in merito all'elettromagnetismo e all'annullamento della gravità terrestre. I lavori procedevano regolarmente e Edward era aiutato nell'opera solamente da un suo amico che possiedeva un camion utile al continuo trasporto di corallo per l'edificazione del castello. La sorte è stata per me sempre un mistero da svelare poichè quando meno te lo aspetti ti viene a far visita nei momenti meno opportuni, come appunto accadde ad Edward Leedskalnin il quale proprio sul più bello, quando ormai i lavori erano quasi ultimati, un giorno sentì una forte fitta allo stomaco e scrisse su di una roccia "Going to the Hospital" (vado all'ospedale). Purtroppo morì di cancro nel 1951 anche se possiamo dire che l'opera dedicata alla sua amata può ritenersi ultimata. Quest'ultima, la Sig.ra Agnes, è stata recentemente ricontattata da alcuni curiosi e ricercatori del mistero di coral castle ma la beffa ancor più strana di tutta la vicenda è stata che alla domanda "vorrebbe vedere l'opera che Edward le ha costruito e dedicato?" la donna rispose di no. Una storia fatta d'amore e di magia, di una mistica tecnologia elettromagnetica che ha permesso di poter realizzare una struttura imponente e bizzarra come quella di Homestead. Cosa realmente quell'uomo sia riuscito a scoprire per permettergli di lavorare da solo in quel modo e con quel pesante materiale edile rimane e rimarrà, almeno per ora, un segreto che il suo creatore ha portato nella tomba per sempre con se. Ma è davvero possibile riuscire a generare un'annullatore di gravità che possa essere in grado di far pesare una roccia imponente come se fosse una piuma? -Shindai-

Salita discesa della Provincia di Roma


Sale o scende? Passandoci 1000 volte non ho mai capito se si scende o si sale su questa stranissima strada che da Ariccia (RM), famoso paese delle fraschette Romane, porta al tranquillo paese di Rocca di Papa (RM). Una strada insolita talmente tanto strana che mi porta ad oggi a scrivere un post su di lei. Se vi trovate dalle parti di Roma sud prendete la strada statale Appia in direzione di Albano Laziale, quindi procedete in direzione di Ariccia per poi prendere Via delle cerquette e procedere in direzione di Rocca di Papa. Ad un tratto vedete prima che la strada scende e poi risale ma non fatevi ingannare dalle apparenze...
Provate ad accostarvi al bordo stradale e a mettervi a metà della strada, a spegnere il motore e lasciare libero il freno a mano! State tranquilli perchè invece di precipitare in avanti, come dovrebbe accadere a causa della forza di gravità, vi potrete accorgere con grande stupore di essere fermi! Non solo...
Dopo pochi istanti la macchina inizierà a fare retromarcia in salita da sola come se uno stranissimo campo gravitazionale vi stesse attraendo verso di se. L'altra prova consiste nel prendere una bottiglia di vetro, scendere dall'auto e posizionarla in terra. Dopo pochi istanti non crederete ai vostri occhi nel vedere che la bottiglia invece che ruzzolare verso la fine della discesa inizierà a salire verso l'alto!
Tecnologia aliena nascosta sotto terra? campo gravitazionale terrestre invertito?
Ad oggi ancora non si è scoperto e l'unica teoria che sono riusciti a formulare è che si tratta di una finta discesa. Vi consiglio di farci un salto così me lo saprete dire se si tratta soltanto di una finta salita...

-Shindai-

martedì 21 aprile 2009

Combattere contro Satana e il male


Lottare contro il maligno... Molti lo sognano la notte immaginando di stare a lottare contro di lui o contro oscure presenze demoniache.
Ma quando tutto questo passa dal semplice sogno alla realtà cosa accade?
Testimonianze uniche nel loro genere sparse sui forum del web di tutto il mondo raccontano di come persone, dopo la lotta notturna nel sonno, si sveglino la mattina dopo con segni evidenti di graffi riportati sul proprio corpo. Autolesionismo? Non proprio visto che qualcuno si è perfino legato sul proprio letto per riuscire a dimostrare di non essersi autoinflitto i tagli.
Ma allora è possibile che la lotta tra il bene e il male possa essere combattuta sia a livello spirtuale che materiale?
Probabilmente se queste manifestazioni possono arrivare a provocare lesioni sul corpo di una persona evidentemente qualcosa di vero che la scienza ancora non è in grado di spiegare c'è... Basti ricordare le vicende che successero al nostro amato Padre Pio o ad altri Santi che venivano torturati con grande piacere da parte di Satana. Anche loro purtroppo erano vittime di lesioni corporee causate dal demonio eppure ho sempre avuto l'impressione che la vicenda non sia mai stata presa sul serio pur essendo un evento straordinario ed unico nel suo genere.
Che il bene e il male esistano questo è un dato di fatto pertanto non possiamo escludere la possibilità che questo tipo di manifestazioni racchiudano in se una forma di verità. Personalmente ho sentito solamente il racconto di mia sorella la quale mi ha detto che conosceva una persona che la notte veniva tormentata da diavoli e al suo risveglio molte volte si trovava sul corpo delle bruciature causate dalla lotta notturna.
Cosa racchiude tale mistero ? Si può essere vittima di accanimento da parte del Diavolo?

-Shindai-

lunedì 20 aprile 2009

Strano essere nella notte in camera mia ...


Una sensazione strana nella notte... Come se qualcosa ti stesse spiando, qualcosa nel buio negli ambienti di casa tua...

E' successo a Mario un signore di 54 anni che ci scrive da Como e commenta la sua esperienza così:

"... Non riesco ancora oggi a comprendere cosa di preciso sia riuscito a vedere in casa mia però la storia è andata più o meno così. Era l'inverno del 2005 una sera come tante nelle quali dopo cena me ne andavo a letto per vedere un pò di tv. Ad un tratto mi sono addormentato con la tv accesa poi verso l'una mi sono risvegliato e ho spento il televisore in quanto disturbava il mio sonno. Tornai indietro e vidi ai piedi del letto un'insolita forma nera allungata simile ad una coda. Misi a fuoco lo sguardo ed impaurito feci un salto con la schiena verso la spalliera! Una orribile coda usciva da sotto le coperte del mio letto e si dimenava lentamente da destra a sinistra e viceversa! Poi qualcosa e sgattaiolato giù dal letto l'ho seguito ed ho visto un ombra simile ad un animale quadrupede scappare nel buoio dei corridoi del mio appartamento. Non era sicuramente un topo in quanto era grande almeno come un cane di medie dimensioni (almeno mi è sembrato a causa dell'oscurità). A quel punto ho impugnato un bastone che ho in casa ed ho cercato ovunque ma non sono riuscito a trovare nulla. Ora mi domando come sia possibile che un essere del genere sia riuscito a scappare da casa mia visto che tutte le finestre in quel momento erano chiuse, compresa la porta di casa, e considerando che il mio appartamento si trova al terzo piano!..."

Cosa realmente è stato visto da Mario quella sera? Come è possibile che un essere del genere possa essersi dileguato nel nulla?

-Shindai-

venerdì 17 aprile 2009

Sirena e Sirene mito o realtà?


Sirene... Mitologiche creature che a quanto si dice popolano gli abissi dei mari. Creature per metà umane e per metà pesce da sempre avvistate dai marinai e riportate nei racconti mitologici più famosi.
Verità o leggenda che sia ta tempo su internet girano presunte foto che raffigurano questi incredibili esseri. Si discute molto sulla veridicità di queste notizie e sul materiale fornito tuttavia a giudizio di alcuni esperti i ritrovamenti sembrerebbero essere veri. La leggenda delle sirene affonda le proprie radici sin dai tempi della mitologia Greca passando poi nei secoli fino ai nostri giorni. Si dice che numerosi avvistamenti di queste "fantomatiche" creature risalgono agli inizi del 900 nei mari del nord Europa, nell'Oceano Artico, nell'Oceano Antartico, nell'Oceano Indiano e nell'Oceano Pacifico. Secondo la leggenda il loro canto era capace di far cadere i navigatori nelle loro mani e che chi riusciva a sfuggire alla melodia diventava più saggio e responsabile. La sirena nelle storie narrate assume svariate figure passando da un essere cattivo e mangiatore di uomini a dolce amante dei mari che attende la propria preda per amore. Sulla scia delle credenze popolari nacque anche il Tritone ovvero la versione maschile della sirena. Attualmente conosciamo solo una parte di quello che si aggira sui fondali marini e non tutte le specie che popolano il mare sono state catalogate pertanto non si esclude la possibilità che tali "mammiferi" esistano realmente quale variante alla razza umana.
Esistono veramente secondo voi?

-Shindai-

giovedì 16 aprile 2009

Ti ho scoperto Strega! storie vere di stregoneria...


Ancora streghe? Ebbene si... Claudia da Mantova ci racconta la sua di storia questa volta non un sogno ma una vera storia di streghe. La vicenda è andata all'incira così:

"... Mia nonna dice che una vicina di casa sua veniva chiamata la strega poichè era capace di fare fatture e altri malefici. La conoscevo anche io ma con noi era stata sempre molto gentile fino al giorno che, io che abito al piano sopra al suo, non feci una festa nella quale i miei amici esagerarono con i rumori. Rumori che a lei purtroppo non andarono giù tanto che me la fece pagare cara. Dopo aver litigato la sera del giorno dopo iniziai ad avere dei forti dolori alla gamba destra. Mi svegliai il mattino seguente praticamente zoppa e la cosa continuò per diverse settimane tanto che dovetti farmi prestare delle stampelle per camminare. La medicina disse che era una fortissima infiammazione dei legamenti e altre terminazioni nervose e inziarono a farmi persino delle punture ma senza alcun risultato. Poi un giorno mia nonna decise di invitare la vicina nel suo appartamento per un caffè cosa che la strega accettò molto volentieri. Una volta fatta accomodare nonna prese una scopa di saggina, la mise girata a testa in sù dietro la porta di casa e tornò dall'ospite (la strega). Poi disse che lei stava per uscire ma una volta uscita dalla porta nonna si voltò e vide che la vicina non riusciva a camminare in avanti e fissava la scopa dietro la porta. Gli chiese di togliera ed iniziò a sudare freddo e ad implorarla di togliera fino a che mia nonna rientrò e la tolse facendo così uscire la strega che stava quasi per singhiozzare. Poi ognuno se ne andò per la sua strada. Il giorno dopo nonna vide la vicina uscire dal palazzo pertanto decise di scendere e posizionare la scopa dietro il portone condominiale. Quindi risalì le scale e aspettò il suo ritorno guardando di tanto in tanto dalla finestra. Verso le 8,00 la strega tornò e non accennava ad entrare dentro il portone. Rimase ferma davanti al portone poi iniziò a fare il giro del palazzo 1, 2, 3 ,4 ,5 volte e molte più. Alla fine nonna scese e disse che se non mi toglieva il malocchio che mi aveva fatto non avrebbe tolto la scopa da dietro il portone. La vicina non disse nulla e la nonna tolse la scopa. Il giorno dopo io riuscivo a camminare di nuovo...."

Voi che ne pensate? Sono veramente state represse le streghe oppure questa ne è la testimonianza della loro reale esistenza?

-Shindai-

mercoledì 15 aprile 2009

Ancora Fantasmi nella mia vecchia casa?


Si quello nella foto sono io. Nella mia vecchia casa dove già erano avvenuti stranissimi avvenimenti paranormali. Questa foto l'ha scattata la mia ragazza mentre eravamo nella mia camera da letto. Dico eravamo perchè ormai da mesi non ci abito più in quell'appartamento eppure non riesco a cancellare il ricordo dei vari "fantasmi" che vi si aggiravano. Premetto che la foto è originale e che lo strano alone bianco che vedete sotto chissà come
è uscito fuori così come lo vedete. La luce era buona basta considerare che la mia ragazza aveva scattato ben 2 foto una successiva all'altra ma chissà perchè solamente nella prima si è manifestato questo strano alone biancastro che somiglia ad un fantasma fluttuante! Paranoia? Non lo so però considerate che in quella casa di cose strane ne sono successe eccome... Adesso non mi metto qui a raccontarvele di nuovo ma se vi viene la curiosità leggete i post più vecchi del mio blog e capirete il perchè credo che nella mia foto via sia impressionato un fantasma...

-Shindai-

Il mistero dei teschi di cristallo del Sud America


Una leggenda arcana e misteriosa che parla di stranissimi teschi realizzati in puro cristallo in tutto 13 intorno ai quali gira una incredibile profezia Maya. Attualmente ne sono stati ritrovati 11 conservati in privato ma anche nei musei più famosi del mondo (uno si trova per esempio nel British Museum di Londra). Il mistero diviene sempre più fitto se si pensa a chi li possa aver realizzati e con quali tecniche segrete visto che per poterli lavorare a mano ci sarebbero voluti anni.
Infatti per poter lavorare dei cristalli con quella precisione ci vogliono macchine che solo ai giorni nostri sarebbero state in grado di eseguire un lavoro così ben fatto. Prima di passare alla storia legata alla leggenda di seguito riporto un elenco di quanto ritrovato fino ad oggi:


Il Teschio:

1) Di Parigi (Si trova al Trocadero Museum)
2) Maya
3) Di Ametista
4) Del Texas o di Max
5) Mitchell-Hedges
6) Sha-na-ra
7) Di Londra (Si trova al British Museum)
8) Rosa
9) E.T.
10) Arcobaleno
11) Museo Mithsonian
12) Non trovato
13) Non trovato

Ma veniamo ora all'antica leggenda Maya... La profezia narra che quando gli uomini ritroveranno tutti e 13 i teschi e li riuniranno quest'ultimi riveleranno un gran sapere che l'uomo sarà pronto a ricevere. Questo evento segnerà la fine dell'era del conto lungo del calendario Maya (ovvero il 21 dicembre del 2012) per iniziarne una nuova e di evoluzione.
Cosa significa per noi questa data? fine del mondo o l'inizio di un era di grande prosperità?

-Shindai-

martedì 14 aprile 2009

EVP- registrare audio e video paranormale e attività di fantasmi


EVP è l'abbreviazione di "Electronic voice Phenomena" ovvero come registrare voci o filmati di attività paranomali (prevalentemente legate ai fantasmi). Con L'EVP è possibile infatti riuscire a carpire in un ambiente discorsi o messaggi di persone defunte che provano a mettersi in comunicazione con il mondo dei vivi. I mezzi di lavoro di un bravo tecnico dell'EVP sono strumenti facilmente reperibili sul mercato quali:

- Registratori audio (quelli comuni a cassetta, digitali, lettori mp3....)
- Registratori video (per esempio fotocamere a nastro, digitali, webcam...)
- Componentistica varia (microfoni ambientali, filtri audio....)

Per effettuare delle ottime registrazioni paranormali con il sistema EVP assicuratevi di chiudere le finestre dell'ambiente oggetto dell'esperimento e che non vi siano altre fonti audio, per esempio il traffico automobilistico, che possano "inquinare" in qualche modo la vostra acquisizione. Altro aspetto molto importante è quello di avviare la registrazione ed uscire di casa al fine di ottenere registrazioni "pulite" ma anche per il fatto che eventuali "presenze spettrali" possano liberamente manifestarsi al momento della vostra assenza.
Anche la registrazione video potrebbe dare ottimi risultati ma solo in presenza di una manifestazione vera e propria (evento assai più raro).
Con i pc si possono ottenere ottimi risultati di registrazione in quanto con i moderni formati di compressioni audio e video si riescono ad avere file di parecchie ore. Sempre al computer inoltre si possono rielaborare i dati con software di editing sonoro per visualizzare i "picchi" della registrazione e quindi per evitare di dover ascoltare l'intero nastro. Personalmente ancora non ho effettuato alcun esperimento in merito tuttavia facendomi un giretto sul web ho scoperto una serie di siti dai quali è possibile scaricare gratuitamente i file di EVP. Buon divertimento a tutti con le vostre registrazioni paranormali.

-Shindai-

venerdì 10 aprile 2009

Non riesco a muovermi! Qualcuno mi blocca ma non riesco a vederlo...


Aiuto! E' la prima parola che vorresti dire ma non ci riesci perchè sei bloccato sul tuo letto completamente paralizzato... E' successo a me e ad altre migliaia di persone di stare a dormire e poi improvvisamente gli occhi si aprono e il tuo corpo non risponde ai tuoi comandi.
Poi arriva l'assurdo ovvero una figura nera non definita che si avvicina al tuo letto e si inizia a sentire come una sorta di leggera pressione sul petto che ci impedisce ogni sorta di movimento. Vorresti urlare ma non riesci ad emettere alcun suono oppure la voce è talmente debole da non raggiungere le persone che vorresti avvisare. Non succede sempre ma in rare occasioni tanto che alcuni l'hanno chiamata in mille modi tipo "la sindrome della strega" o "l'uomo nero che blocca la gente". Cosa è veramente? Sono stati fatti anche dei test a livello scientifico ma con scarsi risultati tuttavia la cosa accade un pò in tutto il mondo sempre alla stessa maniera ovvero:

1) Si stava dormendo e ci si sveglia di colpo.
2) Completa paralisi del corpo ed è come se i muscoli non rispondono al tuo volere.
3) Si avvicina una nera figura che sembra esercitare una misteriosa forza su di te che non ti permette di fare alcun movimento.
4) La figura sembra avere cattive intenzioni e gode nel vederti soffrire.
5) Ti sembra di morire come se l'anima stesse per uscirti dal petto causandoti un forte disagio al tuo risveglio.

Poi tutto torna alla normalità e non si hanno effetti collaterali ma solo una forte paura da non capire cosa stia succedendo. Personalmente posso dirvi che sono riuscito a risolverlo pregando nel momento in cui sta accadendo. Stranamente infatti ho notato che durate la preghiera si allenta, fino a svanire, il senso di paralisi temporanea e che la strega o figura oscura misteriosa tende ad allontanarsi da me non appena la preghiera ha inizio. Alcuni esperti del paranormale dico che si tratta di demoni che amano torturare la gente tra il sogno ed il risveglio causando in loro una fortissima paura. Posso solo dirvi che le prime volte che accade ci si sente impauriti e disorientati poichè vi sembra di vivere realmente una situazione di pericolo.

Cosa può nascondersi dietro il mistero della strega del sonno? Sono veramente demoni che si vogliono "nutrire" della nostra paura?

-Shindai-

giovedì 9 aprile 2009

Fattura a morte!


Raccontato da un mio amico, Giovanni di Roma, tratto da una storia vera di un ragazzo al quale fecero in passato una fattura a morte:

".. Giovanni è un ragazzo tranquillo e soprattutto non aveva nemici. Un giorno però litigò con un suo collega di lavoro una persona la quale credeva nei malocchi e nelle fatture. Fu proprio da questo episodio che per Giovanni finì la pace e la serenità della sua vita almeno per un anno intero. Tutto ebbe inizio alla fine di ottobre del 2006 quando Giovanni, dopo aver litigato con il suo collega, iniziò ad avere forti dolori all'addome tanto che la sera era costretto ad assumere medicinali che potessero alleviare i suoi dolori. Un giorno mentre sul corridoio di casa sentì improvvisamente un forte senso di vomito fece appena in tempo ad arrivare al bagno che dalla sua bocca uscì del sangue. Corso in ospedale fece tutti gli accertamenti del caso ma dalle analisi effettuate i dottori dissero che tutto andava bene e che Giovanni era in piena salute. Giovanni tornato a casa andò a dormire assai agitato e solo verso una certa ora riuscì a prendere sonno. La mattina un urlo svegliò Giovanni... era la moglie che gli disse di guardarsi allo specchio perchè era incredibile cosa c'era in quel momento sulla sua pelle. Giovanni si specchiò e vide che una serie di macchie nere simili a dei tatuaggi erano comparse su tutto il suo corpo. Allora corse di nuovo in ospedale ma una volta arrivato le misterose macchie scomparvero dal suo corpo. I giorni passavano e Giovanni stava vivendo l'incubo peggiore della sua vita! Contattò un prete esorcista e gli chiese di guardare dietro e sotto tutti i mobili di casa sua per verificare se potesse esservi qualche oggetto insolito nascosto dietro di essi. Allora Giovanni rivoltò tutto l'appartamento e dietro un mobile del soggiorno trovò una insolita tavoletta di terra con raffigurata una stella a 5 punte! Richiamò immediatamente il prete ed egli gli disse che qualcuno gli aveva fatto una fattura a morte. Allora Giovanni, su consiglio del prete, prese la tavoletta e andò in un campo vi gettò sopra dell'acqua santa e poi la gettò in un focolare che aveva fatto apposta per l'occasione. Da lì Giovanni prese a migliorare fino a che gli episodi paranormali ai quali era stato sottoposto non sparirono del tutto...."

Può veramente essere fatto un maleficio così grande su di una persona? Da dove vengono questi arcani poteri in grado di far morire le persone se veramente voluto?

-Shindai-

mercoledì 8 aprile 2009

Fenomeno paranormale di teletrasporto!


Trasportare un oggetto con il solo pensiero è possibile? Lo stesso Rol riusciva a teletrasportare con il pensiero e a "rimaterializzare" oggetti in altri posti a distanza.

E' stato anche il caso di Cristina dalla provincia di Venezia che ci scrive:


"...Vorrei descrivere la mia esperienza legata alla involontaria materializzazione di un oggetto di casa mia dal salone alla mia camera da letto. Un giorno me ne stavo rilassata in camera mia a leggere un libro quando ad un tratto, visto che sono appassionata di paranormale, mi è venuta la voglia di eseguire un esperimento psichico. Ho provato a pensare intensamente che un vaso che ho in salone si potesse materializzare nella mia camera attraverso i poteri della mia mente. Quando ho aperto gli occhi, che avevo chiuso per concentrarmi, non era successo nulla. Sono andata poi a controllare in salotto per vedere se il vaso era al suo posto e ne ho avuto ulteriore conferma del fatto che niente si era spostato. Quindi sono uscita per fare la spesa ma quando sono rientrata mi sono accorta che il vaso era sparito! Posai tutte le buste e corsi in camera mia e con grande stupore ritrovai il vaso proprio lì dove lo avevo immaginato che fosse! Vi premetto che la storia e vera e che non mi sono inventata nulla di quello che vi ho raccontato. Immaginate poi che io sono una studentessa e che abito in questa piccola casa da sola pertanto nessuno oltre a me sposta oggetti in casa mia..."

E' davvero possibile che la mente umana possa essere in grado di smaterializzare e rimaterializzare oggetti nello spazio? Come può aver fatto Cristina ad adoperare questo strano potere a noi arcano?

-Shindai-

martedì 7 aprile 2009

Streghe e storie di streghe...


Strega... La parola è tutto un programma! Lasciamo stare i vari avvistamenti nel corso dei secoli e andiamo al sodo... Piero 32 anni per paura di poter essere identificato nasconde la località geografica e il proprio nome e ci scrive questo: "... Sono Piero un uomo di 32 anni e vivo in Abruzzo. Premetto che si tratta di un sogno assai bizzarro però mi sembrava talmente reale da viverlo in prima persona.
Ho paura a raccontarvi questa storia ma non riesco mai a confidarmi con nessuno in merito, pertanto ho deciso di raccontarlo nel vostro blog a tutti gli Italiani in forma del tutto anonima. Non posso dirvi dove abito ma vi racconterò i fatti di quello che è successo. Nel sogno Veronica, una mia amica, è mia coetanea e io di solito usiamo andare in un locale dalle parti del mio paese il sabato sera per incontrare gli amici della nostra comitiva.
Una sera di ottobre, noiosa come al solito anche perchè vorrei vedere voi in un paese di poche anime, eravamo seduti in compagnia dei nostri amici ma rispetto al solito c'erano 2 persone che non conoscevo. Poi capì che erano conoscenti di Chiara, una mia amica, che avevano fatto qualche Km per venire a trovarla giù in paese. Dopo qualche ora che eravamo lì ad annoiarci questi tipi se ne escono con la frase:" Lo sapete che c'è un posto dove le streghe si radunano la notte intorno ad un fuoco a pochi Km da qui?" un mio amico gli disse che non ci credeva e loro dissero di seguirli se volevamo vedere se era vero o meno.
Molti di noi, un pò perchè era tardi e un pò perchè avevano paura tornarono a casa loro ma io, Veronica, Chiara e Simone (un'altro mio amico) decidemmo di seguirli incuriositi dalla loro proposta. Percorremmo la statale per alcuni km, poi girammo su alcune strade secondarie di campagna fino ad arrivare in un prato dove iniziava un fitto bosco.
Lasciammo le auto dove la strada era finita per poi intraprendere il cammino a piedi nei campi di notte accompagnati esclusivamente dalle nostre lampadine tascabili. A quel punto entrammo di nel bosco che non si vedeva praticamente nulla, solo alcune luci della luna che trapassavano i rami degli alberi e illuminavano il sentiero. In quel momento iniziai a provare paura e mi domandai come stupidamente avessi accettato l'invito insolito di due persone a me sconosciute... Scendemmo verso il basso ad un tratto e sembrava come se i rami mi facessero da tetto per un tunnel naturale scavato nella vegetazione. Poi vidi una luce lontana come un chiarore a distanza di 200 m. C'erano delle rocce lì vicino e uno dei due ragazzi ci disse di tenerci abbassati e di rimanere in silenzio senza farci sentire.
Un grande focolare era acceso nel basso di una conca contornata di alberi, intorno al quale numerose donne, alcune anziane altre molto giovani vestite di nero danzavano tutte attorno al fuoco. Poi vidi una sorta di altare costruito con pancali di legno dove c'era un uomo a petto nudo con in testa una sorta di copricapo fatto con la testa di un bue con le corna che stava avendo un rapporto sessuale davanti a tutte le altre donne con una ragazza. Uno dei due ragazzi disse sottovoce che un loro amico gli aveva segnalato questo posto dicendogli che quelle donne erano streghe che la sera praticavano i sabba in onore del demonio! I riti orgiastici continuavano e ora l'uomo aveva rapporti con più donne contemporaneamente mentre gettavano nel fuoco strane "polveri" che izzavano la fiamma recitando strane preghiere sataniche come se fosse una cantilena.
Me la stavo facendo sotto quando ad un tratto vidi Veronica piangere e mi disse che voleva andare via perchè aveva una paura tremenda. Dissi anche agli altri di andare ma nell'alzarci scivolai e nel farlo superai le rocce proprio in direzione delle streghe! Qualcuna di loro mi vide e disse:"Prendeteli!!!" Mi rialzai di scatto ed iniziai a correre con tutta la forza che avevo nelle gambe mentre gli altri mi seguivano con le ali ai piedi. Senza mai giraci arrivammo alla macchina e viaggiammo ad alta velocità verso la statale. Di colpo mi svegliai tutto sudato ma da allora per colpa di questo sogno non mi avventuro mai in zone poche illuminate e soprattutto nei boschi..."

Cosa si nasconde nel sogno di Piero? I sabba o riti demoniaci nei quali Satana viene adorato da segrete confraternite sono veramente la realtà?

-Shindai-

lunedì 6 aprile 2009

Mostro marino?


Ebbene si cosa si aggira sui fondali nessuno di noi lo può sapere... Fatto sta che di mostri marini negli ultimi anni ne sono stati avvistati veramente molti.
E' il caso di un gruppo di esplorazione che il 19 febbraio del 2009 ha avvistato insolite creature degli abbissi aggirarsi sui fondali dei mari intorno all'Antartide. Martin Riddle, al comando del gruppo di spedizione Australiano, ha rifertito di aver ritrovato delle assai bizzarre creature marine come:


1) Ragni che camminavano sul fondo aventi il corpo grande come quello di un piatto.
2) Meduse molto grandi con tentacoli capaci di arrivare fino ai 6 metri di lunghezza.
3) Vermi enormi.
4) Crostacei giganteschi

Molti di essi conclude Riddle hanno occhi molto grandi anche se vivono in un ambiente totalmente privo di luce. Le statistiche dicono che la spedizione di Riddle abbia rilevato un buon 25% di animali a noi totalmente ignoti a testimonianza di quanto sia incredibilmente oscuro ancora per noi il mondo marino.

Se vi piace l'idea di dare una "sbirciatina" a filmati con stranissimi ritrovamenti di animali marini allora vi riporto alla sezione dei filmati di Soul One al seguente indirizzo:

http://soul1.altervista.org/film7.html

(vedi pagine 8 e 9)

Ogni volta che lo guardo mi viene da pensare che forse, quando si fa il bagno al mare, sia meglio non allontanarsi più di tanto!

-Shindai-

Presagio di morte!


Presagi... come un brivido che può scorrere sulla pelle all'improvviso lo senti balenare dentro di te come l'uragano prima della tempesta... Ma cosa c'è di vero nel predire il futuro? Una sorta di comunicazione extrasensoriale tra di noi e quello che accadrà, come un sentire qualcosa che deve succedere più che vederlo. Racconti metropolitani che narrano di persone che sono riuscite a predire la loro morte con largo anticipo, vittime sia nella realtà che nella sola sensazione. Come la storia che mi venne raccontata tempo fa di un ragazzo di Rimini che due giorni prima aveva scritto, in anticipo, sulle pagine del suo diario personale con la stranezza di relazionare i due giorni successivi che lo avrebbero portato alla fine. Riporto in breve alcune righe : "...questa mattina andrò a scuola quindi come ogni giorno vedrò i miei compagni e passerò le solite ore scolastiche. All'uscita mi recherò da Federica perchè mi manca da morire e voglio vederla ancora una volta perchè ho paura che oggi mi succederà qualcosa. Poi, una volta salutata, riprenderò la moto e mi recherò verso casa mia e speriamo che tutto vada per il meglio. Se così non sarà tu che sei un mio parente che ora stai leggendo il mio Diario sappi che io so di essere morto! ..." .

Alle 17,25, dopo aver incontrato Federica, due giorni dopo il ragazzo stava guidando la sua moto come previsto dall'ultima pagina del Diaro mentre tornava a casa. All'improvviso un'auto sbandò finendo nella corsia opposta colpendo ed uccidendo all'istante il povero ragazzo!

Mio zio riuscì a predire la morte di mio nonno attraverso il sonno come nella storia che sto per racontarvi:

".. Stavo sognando ed ero in una stanza. Mio padre era in un angolo dove io non potevo e non riuscivo a vederlo. Gli chiesi cosa faceva e lui mi disse che ormai gli rimanaevano pochi mesi da vivere. Mi disse inoltre che ad agosto sarebbe morto e che dovevo dirlo anche agli altri..."

Così fu mio nonno morì veramente di tumore ad agosto dello stesso anno e come mio zio migliaia di altre persone da secoli riescono a predire eventi infausti come la morte di un parente! Ma come può la nostra mente riuscire a fare tutto questo? Si tratta forse del cosiddetto sesto senso...

-Shindai-

venerdì 3 aprile 2009

La sindrome di Morgellons...


Improvvisamente si sta male... brividi e come la sensazione che qualcosa vi stia scorrendo sotto la pelle come tanti insetti che vi scorronno velocemente sotto lo strato epidermico in maniera spasmodica! Poi dopo qualche ora il corpo si ricopre di strani buchetti dai quali esce prima una strana sostanza nera simile al catrame per poi vedere dei filamenti colorati di fibra sintetica. All'inizio pensate che per voi sia davvero arrivata la fine... poi la corsa in ospedale senza alcuna risposta dopo ore ed ore di analisi vi rispediscono a casa. Poi d'istinto davanti al pc per cercare la cura ed ecco i primi risultati:

La sindrome di Morgellos ...

Preoccupati iniziate a leggere l'articolo e scoprite quanto siete stati ignoranti fino a quel momento perchè c'è gente, purtroppo, nel mondo che è affetta da questa rara ma contagiosa malattia inspiegabile! No tranquilli non sono infetto come al solito smanettavo qua e là ed ho trovato molto interessante proporvi questa insolta malattia causata da un'altrettanta insolita situazione.

Ve lo scrivo in grande così lo capiamo meglio:

IL MORGELLONS NON E' UNA MALATTIA CAUSATA DA VIRUS!

Ma da cosa allora? I filamenti che fuoriescono dai buchi sono fatti di materiale sintetico cosa che il corpo non riesce a produrre come tessuto...

NANITI? NANOTECNOLOGIA!

Si probabilmente da quello che si dice si! Colpa dell'uomo allora? colpa dei soliti esperimenti proibiti ma che vengono condotti?
Non vi dico ne si ne no ma il fatto sta che questa malattia esplose all'incirca nel 2002 negli Stati Uniti causando un contagio tra alcune persone. Ad oggi non solo vi sono malati negli USA ma anche in Europa e nel resto del mondo. Cosa sia di preciso ancora nessuno lo sa bene teorie vanno da un virus ancora non ben identificato a robot naniti impazziti che rovinano l'organismo che li sta ospitando. Le teorie sono molte e vanno dal bioterrorismo passando per gli Alieni e altre cose del genere. Il Morgellons produce strani effetti quali pruriti della pelle e sotto pelle, fitte dolorose, presenza di fibre che fuoriescono dalla pelle (o sotto pelle), lesioni permanenti della cute come eruzioni piaghe ed altro ancora.

Cosa si nasconda veramente dietro al Morgellons nessuno lo sa pertanto non possiamo attribuire colpe a destra e manca anche perchè, senza fare scenari da film, potrebbe anche semplicemente trattarsi di una nuova forma virale a noi sconosciuta sviluppatasi in modo del tutto naturale.

Anche se a dirla tutta lo scenario dei naniti o nano robot non è che sia tanto surreale... Lascio a voi ogni giudizio in merito tuttavia meditate sul fatto che ci sono persone nel mondo che soffrono di questo grave disagio.

-Shindai-

Malocchio!


Tanti mi scrivono e mi raccontano le loro storie... Ora ve ne dico una tutta mia vissuta da me e vista con i miei stessi occhi.

Mia nonna era una persona magica ed aveva un modo tutto suo di fare le cose. Credeva nella magia, nei tarocchi, nell'oroscopo e nell'arcano per questo aveva sviluppato una sorta di "poteri". Sin da piccolo quando avevo un problema andavo a casa sua per farmi togliere il cosidetto "malocchio" al fine di trarne dei benefici sia nella vita che per la salute.
Il malocchio è una sorta di maleficio volontario e non, lanciato dalle altre persone nei vostri confronti. Abbiamo un malocchio volontario quando colui che scaglia la maledizione lo fa volutamente attraverso un rituale magico viceversa sia ha il malocchio non volontario quando viene scagliato senza volerlo (per esempio l'invidia di un conoscente che magari per un vostro successo nella vita ha dei pensieri cattivi nei vostri confronti).

I rutuali di purificazione avvenivano così: Mia nonna prendeva un piatto fondo e lo riempiva d'acqua poi aggiungeva una manciata di sale sul fondo. Prendeva dell'olio e ne metteva 2 dita sul fondo di un bicchiere nel quale immergeva il dito indice e lo sfregava un pò con il pollice. Mi diceva di tenere il bordo del piatto con la mano destra, mi metteva la sua mano sinistra sulla mia spalla destra, quindi con le dita che aveva imbevuto nell'olio (in particolate con il pollice) iniziava a farmi delle croci sulla fronte.
La pratica è segreta, almeno per quello che riguarda le parole da pronunciare, poichè possono essere rilevate solo la sera di Natale
.
Poi immergeva il pollice nuovamente nel bicchiere con l'olio e lasciava cadere alcune gocce nel piatto (un paio). Qui accadeva l'incredibile! Come voi tutti sapete l'olio nell'acqua per le leggi della fisica dovrebbe restare compatto e galleggiare. Se non avete il malocchio questo accade ma se non lo avete..... Quando lo avevo le gocce si sparpagliavano nell'acqua facendo disegni di volti umani o a volte lettere o magari oggetti tipo occhiali (per esempio per gli occhiali significava che una persona che aveva gli occhiali vi aveva lanciato invidia addosso). Dopo si lancia del sale nel piatto con acqua Santa e si butta tutto nel wc per poi scaricarlo. Si pulisce il piatto sotto l'acqua, si riempie nuovamente e si rinizia il tutto (procedura che và fatta massimo 3 volte in un giorno).Vi racconto questa storia perchè è veramente da brivido. Avevamo una casa in Abruzzo di famiglia, io ero piccolo avrò avuto si e no 10 anni e adoravo passare e girare intorno alla casa con la mia bicicletta visto che per strada non potevo andare perchè i miei me lo proibivano. La vicina di casa nostra, si diceva in paese, che fosse una strega e che era meglio starle lontano. Questa signora non poteva vedermi poichè le dava fastidio che io girassi intorno alla casa con la bici e un bel giorno feci una bella caduta facendomi male. Mia nonna, ospitata dai miei, venne qualche giorno ed iniziò a fare dei rituali di purficazione come per esempio bollire i miei vestiti con il sale e primo fra tutti il rituale anti-malocchio sopra descritto con il piatto fondo.. Quello che uscì ha dello sconcertante! Quando le gocce caddero nel piatto disegnarono una serie di lettere che segnammo su un foglio di carta. Poi continuammo con il togliere il malocchio finchè ultimata la procedura riprendemmo il foglio per vedere se le lettere avessero un senso ed uscì fuori questo:


P-O-S-O B-I-C-I


Si avete letto bene "poso bici" ed infatti per qualche giorno fu così visto che ero caduto non potevo pedalare! Che vogliate crederci o no alcune persone che erano venute a rifare il giardino della vicina mi dissero che nel girare la terra avevano ritrovato alcuni corpi di gatti con la testa mutilata! Poi non ditemi che sono solo mie superstizioni....


-Shindai-

giovedì 2 aprile 2009

L'uomo nero!


L'uomo nero una figura ambigua, misteriosa probabilmente frutto della fantasia o di allucinazioni... Ma Piero, il papà di Giacomo un bambino di 7 anni e mezzo, ci racconta di come suo figlio gli abbia raccontato una storia che ha dell'incredibile..... "

... Mi vergogno un pò a raccontare questa vicenda in quanto ho paura che nessuno possa credermi o che possa prendermi per pazzo. Un sera io e mio figlio eravamo a pescare al lago nei dintorni di casa mia in una calda e tranquilla serata d'estate. Vi premetto che dove andiamo a pescare è un posto tranquillo frequentato da poche persone e con una discreta illuminazione che giunge dalla strada limitrofa. In zona non è successo mai nulla di strano ma quella sera mentre la pesca andava a gonfie vele, io e mio figlio Giacomo stavamo parlando e ad un tratto abbiamo udito uno strano suono simile ad un "muggito" provenire da dietro la vegetazione alle nostre spalle. Giacomo mi disse:"Papà ma cosa sarà stato?" ed io dissi:"non ne ho idea sarà stato qualche animale...".
Continuammo a pescare per alcuni minuti, credo al massimo 5, poi sentimmo nuovamente lo strano verso provenire dalla stessa direzione questa volta molto più vicino. Le foglie delle fronde iniziarono a muoversi e fu a quel punto che mio figlio Giacomo, che era più vicino di me iniziò ad urlare... Dalla mia distanza vidi solo una sagoma di uomo tutto nero come se fosse un manichino vestito con una calzamaglia che stava camminando nella nostra direzione! Scappammo e lasciammo tutto dove era... Giacomo non aveva il coraggio di parlare ed iniziò a piangere come non lo vedevo da anni quando era più piccolo. Ci accostammo vicino al bar di casa nostra e fu allora che, dopo averlo calmato, Giacomo iniziò a raccontarmi tutta la sua storia. Mi disse che lo strano essere era completamente nero come se uno strato di pellicola nera lo avvolgesse interamente aderendo alle sue forme come un guanto e che il viso non aveva ne occhi, orecchie, naso e bocca. Era come se ogni orifizio del volto fosse appiattito e lo strano essere riusciva a malapena ad emettere una sorta di "muggito". Poi mio figlio al solo pensiero dell'avvenimento scoppiò ancora in lacrime e gli dissi di stare calmo che lo avevo visto anche io e che non si doveva preoccupare perchè non era pazzo...."

Una storia fatta quindi di un misterioso essere paragonabile al fantomatico e misterioso "Uomo nero", avvistato da ben 2 persone che ne testimoniano l'esistenza. Contrariamente a quanto visto nei film però questa volta non è uscito dall'armadio di una camera ma in piena notte a ridosso di un lago. Si tratta di un alieno? Oppure l'uomo nero esiste veramente?

-Shindai-

Le Janare o streghe di Benevento


Janare una leggenda antica che affonda le proprie radici in una Benevento medioevale oscura fatta di superstione e di magia dove appunto le streghe locali venivano chiamate le Janare. Una storia vissuta da vicino per me che periodicamente mi reco a Benevento per trovare i parenti della mia ragazza. Le janare o streghe di Benevento erano nella credenza popolare persone con straordinari poteri magici che grazie ad un misterioso unguento, con il quale si cospargevano il corpo, prendevano il volo dopo aver pronunciato questa frase:

"... Sopra il mare sotto al vento portami al noce tagliavento...."

Ma analizziamo la frase in particolare al fatto che vi sia la parola "noce". Il noce di Benevento era infatti il luogo d' incontro delle Janare nelle notti di sabba (rituale nero per adorare il demonio) nel quale le janare amavano accoppiarsi come animali e fare dei misteriosi incantesimi, fatture, malocchi e riti di ogni genere. Nella credenza popolare le janare erano mal viste dalla gente poichè capaci di creare malefici e malocchi che potevano portare fino alla morte di una persona. Una storia narra, per esempio, di un uomo che insospettito di non aver trovato la moglie nel letto una sera la seguì la notte successiva per vedere che cosa facesse. Con stupore vide che la donna si cospargeva il corpo con un misterioso unguento che teneva in un barattolo per poi pronunciare la fatidica frase e spiccare il volo. L'uomo visto ciò decise di cambiare il contenuto del barattolo e la notte successiva, quando la moglie stava per volare via di nuovo, la senti cadere al suolo per poi morire. I sabba divennero sempre più frequenti e l'inquisizione arrivò anche a Benevento facendo strage delle Janare. Basti pensare che Sant'Agostino fece tagliare il famoso noce, punto sacro e di rifermento assoluto per tutte le Janare del posto. Da un discorso all'altro ma sempre rimanendo a tema vi consiglio vivamente di provare i torroncini del posto appunto denominati "Strega" nome preso dalle Janare. Ma la mia domanda è esistono ancora le Janare? E se l'inquisizione non fosse riuscita del tutto a fare pulizia?

-Shindai-

mercoledì 1 aprile 2009

La casa matusita


Lima capitale del Perù.... In questa città del sud America tra credenze popolari e superstizione in un distretto della città da anni una casa incute terrore agli abitanti della zona. Molti ne parlano ma nessuno di loro osa entrare nella casa che da anni è stata chiusa e mai abitata poichè si dice sia infestata dai fantasmi. Stiamo parlando della cosidetta casa matusita un abitazione (vedi foto) che sorge al primo ed ultimo piano di un fabbricato dove si dice che sia stato teatro di orribili vicende infauste. Ma facciamo un salto indietro.... La casa matusita prende nome dal un ex proprietario il Sig. Matsushida poi storpiato nel dialetto di zona in Sig. Matusita. Questa persona era proprietario dell'intero stabile nel quale al piano terra aveva un negozio. La casa matusita attualmente è di proprietà di una banca locale la quale la lascia chiusa da tempo immemore in quanto anche durante la loro gestione l'immobile aveva tirato qualche brutto scherzetto alla compagnia. Tra di essi il fatto che le finestre inspiegabilmente di notte si aprivano da sole causando disagi al personale della manutenzione pertanto vennero inchiodate con delle tavole. Ma veniamo agli avvenimenti storici che portarono la casa matusita a divenire una delle case più infestate dai fantasmi al mondo: 1) All'epoca dei roghi delle streghe la piazza di fronte alla casa matusita era stata teatro di orribili esecuzioni da parte dell'inquisizione ecclesiastica. Si dice quindi che i spettri delle persone defunte vaghino in quei luoghi. 2)Un ricco proprietario del posto aveva acquistato la casa e ci era andato ad abitare insieme alla propria servitù. L'uomo era arrogante e crudele con il proprio personale il quale lo odiava dal profondo del cuore finchè un giorno decisero di vendicarsi di lui. L'occasione era dietro l'angolo.... L'uomo tenne un banchetto con molti invitati e i domestici decisero di mettere delle droghe nel cibo causando dei risultati devastanti. Gli invitati ebbero una reazione funesta e si massacrarono tra di loro..... 3)Una coppia di sposini nipponici, dopo che la casa matusita era stata chiusa per anni, decisero di acquistare l'immobile e di andare a vivere lì. Il marito era una brava persona dedita al lavoro e un giorno tornato indietro perchè aveva scordato delle carte trovò la moglie al letto con il proprio amante. Preso da un gesto di follia uccise l'amante, la moglie, il figlio piccolo e poi si tolse la vita suicidandosi. 4) Si dice che il fantasma di un monaco avvistato in quelle zone si aggiri anche all'interno della spettrale casa matusita per terrorizzare coloro che la vengono a visitare. Tutti quelli che sono entrati nella casa matusita sono scappati a gambe levate urlando dalla paura e dallo sgomento a causa di probili manifestazioni spettrali. Testimoni oculari dichiarano di aver visto persone totalmente impaurite sfuggire da quella casa alla velocità della luce! Ma allora davvero i fantasmi vi abitano?

-Shindai-