Translate in your language

martedì 21 aprile 2009

Combattere contro Satana e il male


Lottare contro il maligno... Molti lo sognano la notte immaginando di stare a lottare contro di lui o contro oscure presenze demoniache.
Ma quando tutto questo passa dal semplice sogno alla realtà cosa accade?
Testimonianze uniche nel loro genere sparse sui forum del web di tutto il mondo raccontano di come persone, dopo la lotta notturna nel sonno, si sveglino la mattina dopo con segni evidenti di graffi riportati sul proprio corpo. Autolesionismo? Non proprio visto che qualcuno si è perfino legato sul proprio letto per riuscire a dimostrare di non essersi autoinflitto i tagli.
Ma allora è possibile che la lotta tra il bene e il male possa essere combattuta sia a livello spirtuale che materiale?
Probabilmente se queste manifestazioni possono arrivare a provocare lesioni sul corpo di una persona evidentemente qualcosa di vero che la scienza ancora non è in grado di spiegare c'è... Basti ricordare le vicende che successero al nostro amato Padre Pio o ad altri Santi che venivano torturati con grande piacere da parte di Satana. Anche loro purtroppo erano vittime di lesioni corporee causate dal demonio eppure ho sempre avuto l'impressione che la vicenda non sia mai stata presa sul serio pur essendo un evento straordinario ed unico nel suo genere.
Che il bene e il male esistano questo è un dato di fatto pertanto non possiamo escludere la possibilità che questo tipo di manifestazioni racchiudano in se una forma di verità. Personalmente ho sentito solamente il racconto di mia sorella la quale mi ha detto che conosceva una persona che la notte veniva tormentata da diavoli e al suo risveglio molte volte si trovava sul corpo delle bruciature causate dalla lotta notturna.
Cosa racchiude tale mistero ? Si può essere vittima di accanimento da parte del Diavolo?

-Shindai-
Posta un commento