Translate in your language

venerdì 3 aprile 2009

Malocchio!


Tanti mi scrivono e mi raccontano le loro storie... Ora ve ne dico una tutta mia vissuta da me e vista con i miei stessi occhi.

Mia nonna era una persona magica ed aveva un modo tutto suo di fare le cose. Credeva nella magia, nei tarocchi, nell'oroscopo e nell'arcano per questo aveva sviluppato una sorta di "poteri". Sin da piccolo quando avevo un problema andavo a casa sua per farmi togliere il cosidetto "malocchio" al fine di trarne dei benefici sia nella vita che per la salute.
Il malocchio è una sorta di maleficio volontario e non, lanciato dalle altre persone nei vostri confronti. Abbiamo un malocchio volontario quando colui che scaglia la maledizione lo fa volutamente attraverso un rituale magico viceversa sia ha il malocchio non volontario quando viene scagliato senza volerlo (per esempio l'invidia di un conoscente che magari per un vostro successo nella vita ha dei pensieri cattivi nei vostri confronti).

I rutuali di purificazione avvenivano così: Mia nonna prendeva un piatto fondo e lo riempiva d'acqua poi aggiungeva una manciata di sale sul fondo. Prendeva dell'olio e ne metteva 2 dita sul fondo di un bicchiere nel quale immergeva il dito indice e lo sfregava un pò con il pollice. Mi diceva di tenere il bordo del piatto con la mano destra, mi metteva la sua mano sinistra sulla mia spalla destra, quindi con le dita che aveva imbevuto nell'olio (in particolate con il pollice) iniziava a farmi delle croci sulla fronte.
La pratica è segreta, almeno per quello che riguarda le parole da pronunciare, poichè possono essere rilevate solo la sera di Natale
.
Poi immergeva il pollice nuovamente nel bicchiere con l'olio e lasciava cadere alcune gocce nel piatto (un paio). Qui accadeva l'incredibile! Come voi tutti sapete l'olio nell'acqua per le leggi della fisica dovrebbe restare compatto e galleggiare. Se non avete il malocchio questo accade ma se non lo avete..... Quando lo avevo le gocce si sparpagliavano nell'acqua facendo disegni di volti umani o a volte lettere o magari oggetti tipo occhiali (per esempio per gli occhiali significava che una persona che aveva gli occhiali vi aveva lanciato invidia addosso). Dopo si lancia del sale nel piatto con acqua Santa e si butta tutto nel wc per poi scaricarlo. Si pulisce il piatto sotto l'acqua, si riempie nuovamente e si rinizia il tutto (procedura che và fatta massimo 3 volte in un giorno).Vi racconto questa storia perchè è veramente da brivido. Avevamo una casa in Abruzzo di famiglia, io ero piccolo avrò avuto si e no 10 anni e adoravo passare e girare intorno alla casa con la mia bicicletta visto che per strada non potevo andare perchè i miei me lo proibivano. La vicina di casa nostra, si diceva in paese, che fosse una strega e che era meglio starle lontano. Questa signora non poteva vedermi poichè le dava fastidio che io girassi intorno alla casa con la bici e un bel giorno feci una bella caduta facendomi male. Mia nonna, ospitata dai miei, venne qualche giorno ed iniziò a fare dei rituali di purficazione come per esempio bollire i miei vestiti con il sale e primo fra tutti il rituale anti-malocchio sopra descritto con il piatto fondo.. Quello che uscì ha dello sconcertante! Quando le gocce caddero nel piatto disegnarono una serie di lettere che segnammo su un foglio di carta. Poi continuammo con il togliere il malocchio finchè ultimata la procedura riprendemmo il foglio per vedere se le lettere avessero un senso ed uscì fuori questo:


P-O-S-O B-I-C-I


Si avete letto bene "poso bici" ed infatti per qualche giorno fu così visto che ero caduto non potevo pedalare! Che vogliate crederci o no alcune persone che erano venute a rifare il giardino della vicina mi dissero che nel girare la terra avevano ritrovato alcuni corpi di gatti con la testa mutilata! Poi non ditemi che sono solo mie superstizioni....


-Shindai-
Posta un commento