banner

domenica 31 maggio 2009

Una notte in una casa stregata

Passare una notte in una casa stregata?! E' da pazzi ma si potrebbe fare... certo magari non da soli, come ci racconta Chiara, ma in compagnia sarebbe decisamente meglio...

"...Qualche anno fa andavo spesso in estate in vacanza nel paese di mia nonna. Avevo una comitiva e un giorno parlammo di una vecchia casa abbandonata e come succede spesso, dove ognuno dice la sua, iniziarono ad uscire fuori le storie più assurde del mondo legate all'immobile... I giorni a seguire la questione divenne sempre più interessante da parte di tutto il gruppo tanto che ad un tratto lanciai una sfida a tutti i presenti e dissi:

" Una notte nella casa chi punta su di me?!"

Dopo un secondo di silenzio io diventai la partita e loro gli scommettitori e chiesi che in cambio volevo una parte della vincita in caso di successo. Certo l'insolita storia di uno strano e solitario signore chiamato dal paese il "pazzo" che abitò la casa non è che mi piacesse molto l'idea di entrare lì dentro però mi feci coraggio e decidemmo che la sera stessa la sfida doveva avere inizio.

Dissi a mia madre che avrei dormito da Ilaria, non potevo di certo dirle dormo in una casa stregata, così presi lo zaino dopo cena ed arrivai sul posto dove già i miei amici mi aspettavano. Quattro di loro decisero di rimanere fuori tutta la notte per sorveglirmi e gli altri andarono via verso le 23.00 circa...

Arrivai sull'uscio che avevo il cuore in gola e pensai se adesso non entro mi prenderanno in giro per il resto della mia vita... Spinsi la porta che sotto faceva un pò di attrito ma che si spalancò su un grande salone avvolto nelle tenebre.. L'aria era pesante e polverosa così accesi una torcia ed aprì qualche finestra al piano di sotto dove mi trovavo. Tutto era stato lasciato come era ma quello che mi incuriosiva era in realtà il piano superiore dove si trovava la stanza da letto del vecchio signore.. Salì lentamente la vecchia scala di legno ed arrivai nel lungo corridoio del piano di sopra con il cuore che per poco non esplodeva nel petto. Spinsi la porta della camera ma era tutto tranquillo e c'era un letto, un armadio, un vecchio comò e una sedia a dondolo...

Erano arrivate le 2 di notte e mi ero rannicchiata in un angolo della stanza e tutto procedeva bene.. mi affacciai alla finestra e vidi che uno dei miei amici era in strada e che si era acceso una sigaretta poi all'improvviso un rumore alle mie spalle e la porta si chiuse! Andai per aprirla ma si era bloccata e non sembrava volerne di aprirsi... senti come un cigolio e girandomi mi mancò l'aria perchè vidi che il dondolo aveva iniziato a muoversi senza motivo! Non si fermò per ben 2 ore mentre cercavo di aprire quella maledetta maniglia fino a che "clack"! la porta si aprì all'istante e come un razzo scesi per le scale...

Erano le 4 provai ad aprire anche la porta di casa ma niente.. sapevo che avrei perso la sfida ma me la stavo facendo sotto tanto che iniziai ad udire dei passi scendere dalla scala! non me li sono immaginati lo scricchiolio c'era e si sentiva proprio bene!

Poi finirono e rimase tutto in silenzio per un'altra ora e mezza in quella casa veramente stregata il tempo sembrava non scorrere mai! Verso le 5,20 il terrore piombò di nuovo su di me in quanto all'improvviso oggetti vennero scarventati da una parte all'altra! Pregai e rimasi così per ben 50 minuti poi ecco il giorno!!!!

La porta non si apriva e i fenomeni erano cessati già da un pò così uscì dalla finestra gridando "ho vinto!"

Raccontando la storia nessuno mi ha creduta sembra incredibile ma mi hanno presa per pazza! Però non scorderò mai la mia esperienza paranormale vissuta in prima persona che ha cambiato per sempre la mia vita rendendomi un'appassionata di eventi insoliti..."

Grazie Chiara la tua storia mi piace veramente molto e sinceramente anche io vorrei avere un'esperienza simile e spero che un giorno riuscirò a farla tutta a modo mio.

-Shindai-

venerdì 29 maggio 2009

I Raeliani

Ma i sentito parlare dei Raeliani? No tranquilli non siamo invasi dai marziani o a dirla tutta diciamo di si... I Raeliani sono una setta moderna fondata dal francese Claude Vorilhon meglio conoscituo come Rael cantante, pilota automobilistico, giornalista e come si definisce lui "il messaggero degli Elohim" (ovvero gli dei venuti molto e molto tempo fa sulla terra).

Rael dichiarò di essere stato contattato nel lontano 13 dicembre del 1973 da un misterioso essere extraterrestre il quale lo avrebbe incaricato di fondare un'ambasciata che potesse accogliere il ritorno degli alieni i quali, secondo Rael, sarebbero i nostri reali creatori attraverso operazioni di alta tecnologia genetica!!!
Vi riporto le testuali parole che ho copiato dal sito in questione riferite al dialogo tra Rael ed il misterioso essere extraterrestre che viene descritto come un umano in tutto e per tutto uguale a noi:

"Noi siamo coloro che hanno creato la vita sulla Terra," "Ci avete presi per Dei" "Noi siamo all'origine elle vostre principali religioni" "Adesso che siete abbastanza maturi da comprendere tutto ciò, vorremmo stabilire un contatto ufficiale attraverso un'Ambasciata"


Secondo il principio dei Raeliani gli uomini avrebbero confuso loro con Dio in quanto avrebbero tradotto erroneamente la parola "El" (Dio) con "Elohim" (Dei) i quali sarebbero i nostri padri che hanno condotto degli esperimenti per clonare loro stessi e per studiare l'evoluzione umana nell'arco dei secoli.

Ma che senso ha? Porto rispetto per tutte le idee per carità e con questo voglio semplicemente esternare un mio pensiero che è:
"..Ma se un gruppo di uomini avessero la tecnologia per navigare nello spazio e trovassero un pianeta non avrebbe più senso colonizzarlo che ricreare a loro immagine e somiglianza degli uomini totalemente ignoranti per farli ricominciare da 0 senza tecnologia? ..."

Ma andiamo avanti....

Rael fece molti incontri negli anni a venire con questi ambasciatori di pace i quali, così dice il sito, arriverà un giorno in cui si mostreranno a noi. Molti ad oggi identificano, ma non lo dice il sito dei Raeliani attenzione, quel giorno come il 21 dicembre 2012 data nella quale per il calendario Maya avverrà la fine del mondo e della quarta era.

Tutto il rispetto del mondo per questa setta con la quale condivido il pensiero che non siamo soli nell'universo ma non approvo e totalmente rifiuto l'idea che non sia stato Dio a crearci !!
Dio esiste e di questo, parlo per me e rispetto sia gli atei che chi la pensa a modo suo, ne sono certo ma non solo per la mia fede cristiana ma anche grazie ai miei studi approfonditi in merito e su alcune certezze che ho ricevuto nella mia vita.

Tanto per farvi approfondire meglio l'argomento vi posto il link al sito in Italiano della setta di Rael o Raeliani se preferite anche per farvi un'idea in merito se ne avete interesse è ovvio:

Sito in italiano dei Raeliani


Vi auguro una buona lettura e come al solito vi invito tutti a ragionare su quanto viene esposto nel sito ricordandovi che ognuno di noi è libero di pensare e di credere in ciò che vuole.

-Shindai-

Esperienza di una medium

Oggi vorrei riportarvi le esperienze di una lettrice del blog la quale asserisce di essere una medium e di aver fatto e partecipato a numerose sedute spiritiche. Leggendo la cosa mi ha incuriosito molto e ho deciso, ancora una volta, di condividere la storia di questa persona che ringrazio personalmente per la testimonianza inviatami.

"... Sono Carla e ho scoperto di essere una medium, o sensitiva se preferite, 20 anni fa e da allora mi dedico ai tarocchi, alla Divinazione, agli oroscopi ma soprattutto a volte in compagnia di amici curiosi mi diletto a fare delle sedute spiritiche. Vi sconsiglio vivamente di farle se non siete persone più che esperte e posso dirvi che l'esperienza in se stessa vale veramente la pena di essere vissuta in quanto dimostra realmente che c'è vita oltre la morte. Alcuni mesi fa ho invitato a cena un gruppo di miei amici e abbiamo allestito una tavola da circa 10 persone passando una lieta serata in compagnia a base di pizza, vino e coca cola. Dopo cena ci stava davvero molto bene un caffè e mentre lo stavamo degustando uno di loro se ne è uscito con la storia delle sedute spiritiche dicendo che non credeva molto a quello che aveva sentito in giro e che secondo lui erano tutte cose non reali. Gli dissi che io ero una sensitiva e che se voleva potevo dargli la dimostrazione pratica che è possibile mettersi in comunicazione con l'adilà attraverso le sedute spiritiche. Lui subito accettò la sfida anche se gli altri erano leggermente impauriti ad affrontare tale esperienza che secondo loro poteva essere pericolosa visto che prima di quella sera ne avevano sentito solo parlare la cosa li metteva un pò a disagio. Dopo i vari tentativi per convincerli accettarono e allestimmo la tavola pronti per iniziare la seduta spiritica. Spensi le luci ed accesi solo una candela ed iniziammo a sederci tutti intorno al tavolo tenendoci per mano. Iniziai a concentrarmi ed evocai delle anime ignote che potevano essere vissute nella mia casa chiedendo di battere un colpo sul tavolo se qualcuno era realmente presente in quel momento nella stanza. Poi il silenzio e il niente per alcuni minuti... Ritentai e dopo pochi secondi udimmo un chiaro colpo sul tavolo allora invitai il fantasma a parlare attraverso me e da qui ricordo ben poco perchè sono caduta in uno stato confusionale. Al risveglio avevano acceso nuovamente la luce e mi avevano sdraiata sul divano per farmi riprendere dallo stato in cui ero caduta e da qui iniziarono a descrivermi quanto era realmente accaduto. Dopo che il fantasma era entrato in me disse di essere una donna vissuta nella mia casa alla fine dell'800 e che era rimasta vedova del marito il quale si era suicidato a causa dei debiti. Disse inoltre che rimasta sola e in condizioni di totale povertà e che decise di fare qualche lavoretto saltuario per garantirsi il minimo indispensabile per vivere e che quando si ammalò non aveva i soldi per curarsi morendo da sola nella sua abitazione aiutata soltanto da una generosa vicina che rimase con lei fino alla sua morte tenendola per mano.... Poi mi dissero che il collegamento con questa signora saltò e che sono scivolata giù dalla sedia e che mi hanno ripreso tutti insieme e da li mi sono risvegliata sul divano. Ne ho avute anche altre di esperienze del genere ma nessuna era mai stata diretta come questa e soprattutto mai mi ero sentita possedere da un fantasma.... "

La storia di Carla è una reale dimostrazione che è possibile metterci in contatto con il mondo dei morti. Condivido pienamente il fatto che lei abbia detto di non avventurarci in una seduta da soli soprattutto se non si è esperti e non si conosce il reale pericolo di quello che potrebbe rappresentare evocare un essere che nemmeno riusciamo a vedere.

-Shindai-

giovedì 28 maggio 2009

Case infestate e consigli per gli acchiappa fantasmi

Non entrare in quella casa è infestata dai fantasmi! Quante volte da piccoli abbiamo giocato a fantasticare con i nostri amici su case abbandonate e decadenti?
Con l'incoscienza di chi non sà nemmeno di correre il rischio che nelle "case infestate" potremmo trovare reali pericoli come per esempio la presenza di cedimenti statici della struttura o peggio ancora la presenza di malintenzionati....


E perchè no esponenti di sette sataniche!! Non vorrete mica essere la vittima sacrificale no?!

Il mio consiglio è di non avventurarvi mai in un luogo del genere da soli ma soprattutto di non profanare mai il principio di violazione di proprietà perchè molti di voi magari nemmeno lo sanno ma le case abbandonate molto probabilmente appartengono a qualcuno (se non sono di proprietà dello Stato) e il vostro entrare rappresenterebbe un accesso non autorizzato.

Ma arriviamo all'aspetto paranormale ovvero la buona guida di un vero "acchiappa fantasmi"...

Stabiliamo delle regole molto semplici che possono essere di grande aiuto se rispettate da tutti e che non mettono a repentaglio la vita di chi vuole vivere la sua esperienza da brivido:

1) Prima di accedere assicurasi di aver contattato il proprietario o i proprietari dell'immobile al fine di non violare la proprietà di nessuno e cercando di ottenere una loro autorizzazione scritta.

2) Assicuratevi di essere di numero maggiore a 3 persone.

3) Munitevi di torce, coltellini svizzeri, registratori audio e video.

4) Utilizzate scarpe da cantiere antifortunistiche facendo attenzione ad eventuali chiodi e oggetti che possano farvi male presenti sui pavimenti e negli ambienti.

5) Avventuratevi solo di giorno perchè come dicevamo prima il luogo potrebbe essere frequentato da spiacevoli individui.

6) Non toccate mai gli impianti elettrici ne tentate di riattivarli.

7) Fate attenzione alle strutture ed in particolar modo ai solai delle abitazioni che andrete a visitare in quanto se fossero fatiscenti potreste rischiare la vita!!!

8) Non fate troppo rumore i vicini potrebbero sentirvi e chiamare le autorità e anche se siete autorizzati all'accesso avrete sicuramente disturbato inutilmente un servizio pubblico.

9) Rispetto dei luoghi ovvero non toccate nulla, non rubate nulla e soprattutto non commettete atti vandalici.

10) Procedete alle vostre registrazioni audio video e una volta raccolti i dati togliete il disturbo.

Questa breve guida credo che sia un "Must" per un buon "acchiappa fantasmi" e soprattutto per chi vuole intraprendere degli studi legati al mondo paranormale pertanto cercate di seguirla e non ve ne pentirete.

Ricordatevi di fare tutto in rispetto delle leggi e soprattutto cercate di non saltare nessun punto per non mettervi nei guai usando la testa ed il buon senso.

Tra case abbandonate, castelli ed abitazioni infestate in Italia ne avete a volontà, basta solo scegliere il posto giusto ed essere autorizzati che i vostri esperimenti possono avere inzio.

Buona caccia al fantasma...

-Shindai-

mercoledì 27 maggio 2009

Strani esseri scuri nelle abitazioni

Scrivo questo post perchè molti lettori che ci seguono mi hanno riportato alcune storie veramente interessanti che hanno tutte un filo logico tra di loro e che hanno suscitato in me davvero molto interesse.
Sembrerebbe che ognuno di loro dichiara di aver visto insoliti esseri di taglio molto piccolo aggirasi nelle loro case i quali sembrano essere molto paurosi alla vista umana e che quindi riescono a fuggire in modo assai rapido sparendo nel nulla senza lasciar traccia della loro visita inaspettata.

Molti lo descrivono così:

1) Andate a vedere il post "Strano essere nella notte in camera mia"

2) Simona dice: "...Ho un letto a ponte ovvero quello che sopra ha l'armadio e sotto il letto e una notte ho aperto gli occhi e nell'oscurità ho visto scendere da un ripiano una strana creatura nera grande quasi come un gatto di pochi mesi. Ho acceso la luce e l'ho vista scappare nell'oscurità. Ho cercato ovunque ma di quello strano essere niente..."

3) Carlo dice:"...Ero nella mia seconda casa al mare quando una sera ho visto un animale (forse era un animale???) nella cucina di casa mia sgattaiolare sotto il lavello. Avevo da poco spento la tv ed ero andato in cucina per bere un sorso d'acqua quando all'improvviso ho acceso la luce e ho notato come un piccolo uomo in miniatura scuro con due ali molto piccole che mi ha guardato ed è scappato alla velocità della luce sotto al lavello. In quella frazione di secondo a me è sembrato di aver visto una cosa del genere ma non ne sono proprio sicuro al 100%. Ho guardato sotto al lavello ma lo strano animale sembrava essere sparito nel nulla..."

4) Giorgio dice:"...Due estati fa ero andato in campeggio con dei miei amici e una sera abbiamo pensato ad un falò sulla spiaggia. Avevamo allestito un focolare come si usa nei film per cantare qualche canzone e passare una bella serata tutti insieme. A fine serata molti erano "partiti" perchè avevano bevuto un pò tranne io ed un mio amico che siamo totalmente astemi e non abbiamo toccato nemmeno un goccio quando ad un tratto, mentre stavamo parlando, abbiamo visto sulla spiaggia a pochi metri da noi muoversi qualcosa di piccolo e scuro. Incuriositi ci siamo avvicinati lentamente ed abbiamo fatto luce con la torcia per vedere di cosa si trattasse quando ad un tratto, con grande meraviglia, abbiamo visto una piccola creatura con le ali che non siamo riusciti ad identificare bene perchè è scappata a grande velocità..."

Sinceramente non saprei proprio che dirvi anche perchè ho fatto una breve ricerca sul web per vedere se esistono casi analoghi al vostro ma niente. La cosa mi interessa molto perchè anche io una volta ho intravisto una cosa del genere e non sono riuscito mai a darmi una spiegazione in quanto queste strane creature quando vengono avvistate spariscono con una velocità davvero notevole.

Se qualcuno di voi avesse vissuto una cosa simile o può dare una spiegazione a questo tipo di episodi vi prego di farlo attraverso l'invio di un messaggio email al blog oppure di lasciare un commento a fine pagina o meglio ancora nel forum.

Cosa sono queste insolite creature notturne? Perchè si aggirano nelle nostre abitazioni e soprattutto in cerca di cosa?

-Shindai-

Edward Kelley

Chiudiamo il cerchio e parliamo anche di Edward Kelley per collegarci a quello che è il quadro che ruota intorno al post del linguaggio di Enoch e al mistero della coppia di scienziati con John Dee. Edward Kelley ( 1555-1597) era come Dee un cultore del paranormale e dell'esoterismo ma anche un alchimista e ricercatore nel campo alchemico del tempo.

Edward Kelley era però anche un chiaroveggente e soprattutto un medium il quale era capace di evocare angeli e demoni in sfere di cristallo e di comunicare con gli stessi grazie al linguaggio di Enoch.
Quando Kelley e Dee si conobbero capirono che le conoscenze esoteriche dell'uno e dell'altro li avrebbero portati a condurre esperimenti di notevole entità legati al mondo paranormale ed occulto attraverso i quali avrebbero sicuramente ottenuto guadagno e popolarità.

Edward Kelley si dice che avesse scoperto un misterioso procedimento attraverso il quale riuscisse a produrre oro con l'ausilio di una polvere rossa non ben identificata e pezzi di metalli vili. Dalla fusione di questi elementi Edward Kelley riusciva, meravigliando anche Dee nelle sue performance, a riprodurre un oro di ottima qualità e fattezza tanto che spinse i due a portare questa conoscenza al cospetto di alcuni sovrani del tempo.

Ma cosa era la polvere rossa che deteneva Kelley?

Si dice che Kelley avesse giustificato la natura della polvere dichiarando che alcuni angeli l'avessero data in dono dopo una delle sue numerose sedute esoteriche.
Kelley fu detenuto a Praga sotto Rodolfo II il quale voleva l'oro che l'alchimista poteva riprodurre in laboratorio. Kelley accontentò Rodolfo e gli produsse l'oro che chiedeva in cambio della libertà ma dopo un pò venne nuovamente arrestato e riportato in prigionia.
Proprio da una fuga del carcere Kelley morì poichè la corda per scendere era troppo corta e nella caduta riportò delle ferite gravi dalle quali non riuscì a riprendersi.

Putroppo sia lui che John Dee porteranno per sempre con loro nella tomba immensi segreti...

Che strani e bizzarri personaggi! ...certo che ad oggi l'avremmo battezzati come la coppia più strana del secolo.

-Shindai-

John Dee

John Dee è stata una delle figure storiche che più mi ha colpito nel mondo dell'esoterismo insieme anche ad Edward Kelley del quale parleremo nei post che verranno. Dee (1527-1608) era un matematico, fisico, astronomo e grande cultore dell'esoterismo che divenne famoso grazie alla regina Elisabetta I della quale fu mentore e consigliere di corte soprattutto nelle arti magiche.

Lovecraft che come abbiamo visto scrisse il Necronomicon attribuisce la sua opera in realtà a Dee coronandolo come il padre che tradusse il libro nero dei morti. Si dice che lo stesso John Dee conducesse misteriosi ed arcani esperimenti esoterici e che fosse stato in grado di creare la leggendaria Mano della Gloria un terribile strumento realizzato con la mano di un morto con la quale riusciva a paralizzare all'istante qualsiasi persona l'avesse vista in quel determinato momento.

Ma John Dee fu molto di più perchè come abbiamo visto nel precedente post egli in una visione vide le cosidette 21 lettere Divine dell'alfabeto Enochiano le stesse che Enoch nella sua visione celestiale aveva scoperto ma che nessuno mai prima di Dee aveva mostrato all'umanità come un vero e proprio linguaggio.
Si dice anche che John Dee abbia usato questo linguaggio potente per entrare in comunicazione con esseri superiori fatti di luce i quali gli avrebbe rivelarono un grande sapere che Dee non condivise mai con nessuno o forse solo con Edward Kelley.

Ma chi era veramente Jhon Dee?

Dee era anche uno studioso delle scienze ed aveva inventato all'epoca numerosi strumenti per la lettura delle stelle e della navigazione ma anche dei rudimentali ma funzionanti "robot" meccanici!
Immaginate che John Dee visse a cavallo tra il 1500 e inizi del 1600 pertanto per le sue invenzioni stravaganti e per le sue letture venne inquisito come necromante dalla Chiesa e perseguitato per numerossimo tempo anche se, grazie alle sue potenti conoscenze politiche, riuscì a salvarsi più e più volte.

Ma cosa aveva scoperto John Dee? Ma soprattutto Kelley e lui cosa videro di così spaventoso nei loro esperimenti esoterici?

Si dice che quando John Dee incontrò Kelley iniziarono numerosi guai per lo scienziato in quanto i loro esperimenti paranormali erano pericolosi ed utilizzavano testi e linguaggi molto potenti tanto che alcuni ignoti, sapendo dei loro rituali, trafugarono nelle loro abitazioni per depredarli di alcuni manoscritti giudicati al tempo eretici.

Quale segreti Dee portò nella sua tomba nessuno lo può sapere tuttavia di una cosa siamo sicuri ovvero che Dee era un esploratore del mondo paranormale il quale insieme a Kelley decise di sperimentare nuove tecniche a noi sconosciute e di approfondire in qualche modo il mondo arcano...

-Shindai-

martedì 26 maggio 2009

Enochiano il linguaggio di Dio

L'Enochiano è un antico e arcano linguaggio il quale si dice che sia la vera lingua del Regno di Dio.
La parola Enochiano derviva da Enoch, ovvero il bisnonno di Noè, il quale avrebbe fatto un mistico viaggio in paradiso e al quale Dio avrebbe rivelato delle nozioni da trascrivere in 3 testi mai riconosciuti dalla Bibbia canonica.

Ma il rivelatore di questi arcani simboli è stato il Dott. John Dee (1527-1608) strano personaggio del tempo il quale avrebbe visto queste lettere in un bagliore di luce in una visione del 6 Maggio del 1583.

Dee ricopiò con fedeltà questi simboli per i quali vennero formate 21 lettere a differenza delle 24 dell'alfabeto latino con simboli forse più simili all'ebraico come si può vedere in figura.
Un linguaggio arcano tanto che John Dee si dice che ne fece un uso speciale anche per i suoi esperimenti paranormali comunicando con esseri superiori e fatti di luce.

Ma di John Dee parleremo in un'altro post...

Dicevamo appunto che l'Enochiano è a tutti gli effetti un linguaggio ed è stato riconosciuto come tale anche se non viene parlato da nessuno, o almeno da nessun uomo e nessuna nazione, ma tuttavia sembra che si tratti di uno strumento che potrebbe rivelarsi molto potente e soprattutto pericoloso per chi non lo sapesse usare.

Anche Enoch lo scrisse nei suoi testi dettati dal Signore Dio e questo ci fa pensare su come
John Dee possa averci messo le mani sopra...

Si era trattata veramente di un episodio di visione mistica per Dee? Enoch aveva vissuto lo stesso trattamento o era stato realmente portato dagli angeli in cielo per scrivere con il linguaggio Divino?

Per capire di cosa stiamo parlando vi fornisco il link ad un sito in lingua inglese per meglio comprendere come sia strutturata la tavola del linguaggio di Enoch:


Tavola del linguaggio Enochiano

Ma una lingua può davvero sprigionare una forza inaudita tale da essere usata come strumento di "magia"? Cosa avevano scoperto Enoch e successivamente parecchi secoli dopo Jhon Dee?

-Shindai-

Il Sator - quadrato magico

Un quadrato magico il Sator ritrovato sin dai tempi antichi, basti pensare al ritrovamento di un sator a Pompei nel 1925, sia simbolo riportato sulle porte di molte chiese cristiane. Un simbolo il sator fatto di mistero ed arcano nel quale si cela un messaggio segreto sul quale ancora oggi si lavora per decriptarne il significato. Il linguaggio poi con il quale è stato scritto lascia molte porte aperte in quanto potrebbe essere latino ma anche altre lingue come per esempio un dialetto della Gallia oppure chissà magari il linguaggio di Atlantide?

E se fosse il retaggio di qualcosa di più antico? Un cubo sul quale lasciare un messaggio in tantissime lingue magari anche moderne e future?

Guardandolo mi domandavo se fosse stato addirittura lasciato da un popolo molto più evoluto rispetto al nostro magari una popolazione aliena che in una remota antichità ci ha lasciato qualcosa, un messaggio, volto al futuro?
Sull'incisione c'è chi ha trovato le parole "Pater noster" ovvero "Padre nostro" riferito a Dio ma anche chi ha ipotizzato la frase SATOR AREPO TENET OPERA ROTAS e altre frasi varie.

AREPO = AREPOS = CARRO dai Galli?????!!

Io in maniera assai ardita vi formulo la mia teoria in Italiano moderno visto che il sator magico non è ben compreso e la lingua non è ben definita vi lascio una mia probabile e curiosa interpretazione. Ho trovato le seguenti parole nel sator da analizzare:

-Potere
-Tenere
-Porta
-Te
-Per
-Sara (nel senso di sarà)
-Nostra
-Opera
-Potente
-Torre

Ecco la mia frase "fantasticante" con l'aggiunta di qualche articolo per dare il senso:

"La porta della nostra potente opera sarà per te la torre per tenere il potere"

????

Vabbè ragazzi diciamo che è una mia teoria ma se fosse vera la porta è riferita ad un portale dimensionale che può servire a viaggiare nello spazio e nel tempo? Magari di matrice aliena?

E la torre forse rappresenta una sorta di zen oppure rappresenta l'apice del sapere svelato? o ancora rappresenta il potere perchè siamo venuti a conoscenza di qualcosa che può evolverci?

Fantasticherie mentali del Blogger ma torniamo al discorso sator.. Un cubo misterioso che appare nei secoli quindi ma di matrice sconosciuta anche se la nostra domanda è quasi sicuramente :

si ma chi lo ha inventato il sator?

Visto che si trova un pò in tutta Europa è difficile sia dargli una collocazione geografica, sia assegnare l'inventore ma soprattutto a che cosa realmente serva.... Di sicuro si tratta di un messaggio criptico lasciato probabilmente in codice diciamo come una sorta di parola d'ordine scritta sulla pietra.
Ma arriviamo anche ad un'altra ipotesi ovvero a quella dell'accampamento Romano che come ben sapete era diviso in quadranti. E se lo schema del sator fosse un layout standard di un'antico progetto Romano per l'organizzazione in quartieri degli accampamenti militari?

Le ipotesi sono molte certo che questo strano cubo in pietra denominato sator desta veramente molto interesse da parte di studiosi e ricercatori che ancora oggi vagano nel buio alla scoperta del misterioso messaggio....

-Shindai-

lunedì 25 maggio 2009

L'orologio fantasma di un uomo defunto

Torniamo a parlare di storie da brivido questa volta con una lettrice del Blog la quale ci racconta una storia vera legata ad un'orologio segregato da anni in una stanza da letto chiusa dalla morte di un signore e aperta quasi mai solo dalla moglie in rare ed eccezionali occasioni.

Daniela scrive raccontandoci che quando era piccola era stata invitata da una sua amica la quale le aveva raccontato che il papà era morto anni prima e che a volte dalla stanza, dove una volta i suoi dormivano, sentiva suonare un misterioso orologio a carica rinchiuso in un casetto...

"... Ero andata a casa della mia amica insieme a mia cugina per giocare come facevamo di solito i nostri pomeriggi in paese. Questa bambina ci raccontò la storia del padre che era morto alcuni anni fa e mi disse che la camera era sta chiusa dalla madre a causa del triste ricordo. Un orologio del padre era stato chiuso dalla madre in un cassetto ed era uno di quelli da taschino a carica completo di suoneria tipo sveglia. Quella sera decidemmo di dormire a casa della nostra amica e nel mezzo della notte iniziò a raccontarci la triste storia della morte del padre e che alcune notti aveva sentito perfino suonare misteriosamente l'orologio come se qualcuno fosse entrato nella camera e lo avesse messo in carica e programmato per la sveglia. Andammo a dormire e verso l'una di notte io ancora non riuscivo a dormire... ero turbata dal racconto della mia amica e non riuscivo proprio a prendere sonno. Poi chiusi gli occhi con il pensiero che la stanza del padre comunicasse con la nostra e ad un tratto il sangue mi si blocco nelle vene dalla paura! Una melodia arrivava dalla stanza del padre misi a punto l'udito e scoprì con mia grande meraviglia che non me lo ero sognato! Svegliai la mia amica e mia cugina e tutte e 2 se la fecero praticamente addosso allora dissi chi ha il coraggio di andare a vedere? Immaginate la scena di un film horror tutti si guardano, il silenzio e quell'orologio che non smette di suonare.... Dovevamo fermarlo così ci facemmo coraggio e mentre la madre di lei dormiva noi uscimmo per andare a cercare di fare quell'operazione poco gradita. La bambina mise la chiave nella toppa e la giro poi tirò giù la maniglia e spinse per entrare! Il suono si fece più forte e a noi per poco non prendeva un'infarto e mi sentivo il cuore in gola e non capivo se si fosse fermato o se pulsava talmente forte che non lo sentivo più... Poi di botto l'orologio smise di suonare, accendemmo la luce e cercammo l'orologio nel cassetto che con grande nostra meraviglia sembrava essere stato caricato perchè le lancette giravano alla grande! Lasciammo l'orologio dove si trovava e richiudemmo il cassetto e la porta della stanza a chiave e tornammo a dormire.. La paura era tanta che da quel giorno non tornai mai più a dormire dalla mia amica..."

Può un orologio chiuso in un cassetto essersi caricato veramente da solo ed aver perfino impostato una sveglia con melodia che suona all'improvviso? Ancora fantasmi?

C'è veramente qualcuno oltre quella soglia come se fosse segregato in una dimensione vicina alla nostra che cerca di mettersi in comunicazione con noi?
-Shindai-

Il complotto delle scie chimiche

"Chemtrail" come direbbero gli inglesi ovvero misteriose scie chimiche liberate nell'aria prodotte dai motori degli aerei e viste come complotto, da parte di molti appassionati di questo mistero, innescato segretamente da enti governativi.

Ma complotto delle scie chimiche da parte di chi?

Ad oggi non vi sono prove che possano incolpare governi, sette segrete o altre fantasticherie da film... L'opinione di esperti scienziati infatti sembrerebbe dare una spiegazione all'evento come semplici scie di condensazione come appunto ribadisce l'aviazione americana si tratterebbe di una totale bufala.
Ma l'opinione pubblica Americana nel 1996 la pensava contrariamente puntando il dito contro i militari ed incolpandoli di spargere, attraverso l'uso di rotte aeree, misteriose sostanze sperimentali le quali rimangono in area molto più tempo delle normali scie di condesazione.
Si è passati poi alla teoria che le scie chimiche rilasciassero delle sostanze in grado di mitigare il cosidetto riscaldamento globale liberate in aria per non destare troppo sospetto per la popolazione.
Molte teorie, molte analisi come si direbbe ma nessun riscontro reale che possa realmente testimoniare la veridicità di queste famose scie chimiche che fanno parlare tutto il mondo. Infatti nonostante non vi siano certezze l'argomento ancora oggi è fenomeno di dibattiti anche a livello parlamentare e politico.
Ma perchè un governo dovrebbe rilasciare delle strane scie chimiche? Controllo della mente? Sostanze che riescono a controllare le persone potrebbero essere state inserite in quelle che a oggi vengono definite le scie chimiche?

Pensate ciò che volete... Tuttavia vi consiglio vivamente di non confonderle con bel altre cose come scie provocate da irrigazione con fertilizzanti, aerei da spegnimento del fuoco, scie per la sollecitazione metereologica e via discorrendo chi più ne ha più ne metta...

-Shindai-

Angeli custodi

Angeli custodi è una di quelle parole che abbiamo sicuramente sentito e risentito soprattutto negli insegnamenti del catechismo o magari in giro su qualche trasmissione televisiva. Qualche tempo fa ho perfino letto un libro sull'argomento nel quale venivano descritti gli angeli custodi e dei quali si diceva che ognuno di noi ne possiede uno.
Gli angeli custodi si dice che siano i nostri consiglieri che giorno e notte vegliano su di noi per proteggerci dal male e per indirizzarci sulla giusta via se uno riesce a "sentire" quello che hanno da dirci.

Interessante e gradito l'intervento di Marta che mi scrive raccontandomi la sua storia nella quale dice di aver avvertito e parlato con il suo angelo custode:

"... Caro blog di Soul One,
Sono Marta e leggo tutti i giorni il sito e visto che ancora non avete aperto un post sull'argomento "angeli custodi" vorrei descrivermi la mia esperienza. Ero uscita di casa per comprare delle cose quando ad un tratto stavo per andare a prendere la macchina però sentivo che non dovevo arrivare in auto perchè avevo una stranissima sensazione. Ad un tratto sono tornata in casa senza alcun motivo e proprio mentre salivo le scale, pochi istanti dopo, c'è stato un botto molto forte per strada. Sono scesa a vedere e un camion da trasporto era uscito dalla corsia e aveva totalmente distrutto la parte dal lato guidatore della mia auto!!! Pensate se non avessi sentito quella sensazione protettiva ora non sarei qui a raccontarvi l'avvenimento. Certo mi è dispiaciuto molto per la mia auto ed ero avvilita però la vita non ha prezzo e sono contenta che non mi sia accaduto nulla. Io agli angeli custodi ci credo e come e adesso vi darò anche la prova di quel che dico. Un'altro giorno il mio caro angelo custode mi ha avvisato nel sogno che dovevo uscire e scendere giù la mattina per comprare uno di quei famosi gratta e vinci e indovinate un pò... si ho vinto 1000 euro giusto quelli che non avevo e che mi servivano per fare delle fisioterapie al ginocchio! A volte lo sogno e mi sembra come se quando ho dei presagi mi salvi da qualche brutto episodio. Secondo me gli angeli custodi fanno parte della nostra vita solo che noi li ascoltiamo poco perchè siamo sempre indaffarati a fare altro e a non pensare mai nemmeno a noi stessi!..."

Angeli custodi quindi che possono interagire con noi fino al punto di poterci anche salvare la vita... Questo ed altri episodi nel mondo completano una mappa molto chiara su cosa siano gli angeli custodi e su come essi possano aiutarci in qualche modo. Aiutanti e collaboratori inviati direttamente da Dio, gli angeli custodi potrebbero essere per noi abili ed astuti mentori che se ascoltati potrebbero migliorare la nostra vita? Ma come possiamo parlare con gli angeli custodi?

-Shindai-

Autocombustione umana

Uno stranissimo fenomeno inspiegabile dove persone sono state vittime di autocobustione umana nel quale una sorta di energia endogena potrebbe arrivare a far prendere fuoco una essere vivente...

E' realmente plausibile? Può un fenomeno naturale inspiegabile come quello sopra descritto manifestarsi? Il corpo umano è davvero in grado di sprigionare una misteriosa energia interna tale da portarlo a combustione?

Analizziamo subito qualche dato e cerchiamo di dare una spiegazione plausibile al fenomeno dell'autocombustione umana....

Numerosi sono stati i casi nel secolo precedente al nostro con episodi diventati famosi come quello della signora Mary Reeser in Florida avvenuto il 1/o7/1951 a St. Petersburg dove la donna venne ritrovata completamente in cenere ma gli arti inferiori erano intatti o in parte danneggiati dall'incendio.

Le insolite autocombustioni umane avvenivano tutte nelle stesse modalità:

- Le persone ritrovate bruciavano totalmente la parte superiore del corpo ma non le gambe dal gionocchio in giù.

- Le persone vittime di autocombustione umana non innescavano brutali incendi a tutta la casa o il luogo dove avveniva il fenomeno ma l'evento si limitava solo su se stessi e ai pochi oggetti intorno ad essi.

- Da notare che queste persone assumevano tutte alcool e farmaci.

- Sul posto vi erano quasi sempre oggetti in grado d' innescare un fenomeno di combustione quali appunto sigarette, accendini, ecc.

- Tutte le vittime non hanno provato dolore nel bruciare.

Le teorie potrebbero essere molteplici tutte molto interessanti ma nessuna precisa e sicura di essere quella reale. Si è ipotizzato, per esempio, che l'alcool assunto dalle vittime possa essere entrato in circolo e che per una insolita reazione chimico-cellulare possa aver generato la cosidetta autocombustione umana.
Alcuni hanno detto per esempio che l'autocombustione umana potrebbe essere dovuta ad un effetto simile allo stoppino di una candela ovvero una volta che il corpo brucia inizia a fondersi anche la parte grassa facendo in modo che l'autocombustione umana possa usufruire del grasso come combustibile. Tutto ciò però non spiegherebbe come mai la parte delle ossa venga ridotta in polvere cosa che con la normale combustione non avviene.

Fatto sta che l'autocombustione umana desta davvero un bel mistero paranormale soprattutto per come si manifesta in quanto non si spiega come mai un tale fenomeno si presenti improvvisamente ed in maniera violenta oltrettutto senza causare dolore alle vittime che vengono colpite.
Ma cosa si nasconde dietro al fenomeno dell'autocombustione umana? E' possibile ingerire una sostanza che, una volta entrata in circolo, possa generare un fenomeno chimico all'interno del nostro organismo tale da polverizzarci in termine di pochi minuti? Centra qualcosa l'alcool o un farmaco con l'autocombustione umana?

-Shindai-

venerdì 22 maggio 2009

Real vampires

I real vampires, un interessante argomento in cui mi sono imbattuto tempo fa mentre girovagavo sul web alla ricerca di qualche bel notizione interessante sull'argomento vampirismo, altro non sono che persone che credono di essere dei vampiri e per questo si comportano come tali.

Questa in breve la descrizione che racchiude il senso della parola Real vampires (ovvero i reali vampiri come essi si definiscono) ma potremmo dire che l'atteggiamento veste una vera e propria sindrome psicologica più che una forma vampiresca vera e propria come viene descritta nelle leggende metropolitane.

E' appurato infatti che i real vampires sono esseri umani a tutti gli effetti ma che presentano una diversità comportamentale differente dalle solite persone che tutti i giorni siamo abituati ad incontrare nella nostra vita.

Tali comportamenti dei real vampires in grandi linee possono essere così riepilogati:

1) Alcuni real vampires (non tutti) escono solo ed esclusivamente la notte in quanto potrebbero essere affetti da patologie epidermiche gravi che possono procuragli ustioni alla pelle e lacrimazione degli occhi. Ma questa è una causa ben nota alla scienza conteporanea pertanto niente di paranormale.

2) I real vampires si nutrono prevalentemente di sangue umano di una persona consenziente che, da buon donatore, gli offre il proprio sangue procurandosi delle piccole lesioni con lamette o mediante il prelievo di siringhe.

3) Si presuppone che siano affetti da un grave disturbo psicologico che determina i loro comportamenti di real vampires denominato la sindrome di Renfield. Chi soffre di questa sindrome assume sin da bambino atteggiamenti di un real vampires applicando le prime sperimentazioni proprio su se stesso.

Avviso tutti i lettori di non prendere nemmeno per gioco o per una moda un simile atteggiamento in quanto come potete ben comprendere da quanto sopra descritto il praticare come un real vampires non è un comportamento da persona normale ma rappresenta uno stadio di malattia mentale (senza offesa a nessuno sia ben chiaro ognuno di noi è libero di fare ed esprimere ciò che vuole senza sentirsi criticato dal prossimo per questo specifico che si tratta solo ed esclusivamente di un mio puro giudizio non rivolto a nessuno in particolare).
Ricordatevi inoltre che bere del sangue umano è una cosa che oltre a non essere naturale e anche una cosa molto seria e pericolosa perchè potreste contrarre malattie e poichè per la normalità delle cose rappresenta un gesto moralmente indecente!

Il vampirismo come concetto (vedi post precedenti) non è la stessa cosa di essere un real vampires ma bensì una reale probabile malattia (se mai è veramente esistita) innescata da una probabile mutazione del virus della rabbia (o almeno questa sembra essere una plausibile teoria).

Molti dei film in circolazione sui vampiri avranno sicuramente fatto la loro parte in questo trasformare le persone in Real vampires condizionando anche, a buon volere, la mente di molti fomentandoli nel credere di essere dei reali vampiri.

-Shindai-

Il sacro o santo Graal

La misteriosa coppa del Sacro Graal è uno dei segreti che da sempre affascina studiosi e ricercatori i quali da anni cercano questo misterioso e leggendario oggetto per ottenere un'immenso potere che, secondo la leggenda, se sfruttato potrebbe permettere ad una persona di ottenere la vita eterna.

Ma che cosa è realmente il Santo Graal?

Quando Gesù fece l'ultima cena con i suoi discepoli aveva sulla tavola un calice da cui potè bere del vino e condividere con i suoi apostoli il dono della vita eterna.
La leggenda infatti narra che chi ritroverà il Graal potrà ottenere la vita eterna sulla terra poichè avrà bevuto il sangue di Cristo e ne godrà a pieno di ogni beneficio conservando bellezza, salute e appunto grande longevità nei secoli a venire.
Il misterioso calice del Sacro Graal ad oggi risulta perduto e nessuno è ancora riuscito ad identificare il posto esatto di dove si trovi realmente anche se possiamo ricostruire un pò il percorso che il calice potrebbe aver svolto nel corso dei secoli dopo la morte del Cristo.

Tantissime ipotesi montate sopra al sacro Graal riportano il cammino di questo oggetto dalla terra Santa fino all'Europa attraverso storie di crociate, eroi medioevali ed ipotesi legate alle discendenze di Gesù.

C'è chi dice che attualmente sia conservato a Genova e chi dichiara che si trovi a Valencia ma realmente il vero Santo Graal dove si trova? Una coppa che molti dicono sia fatta in oro o chi ha avanzato addirittura ipotesi che sia di smeraldo ma la storia che vi sto per raccontare potrebbe farci davvero pensare....

Gesù era un uomo povero come lo erano i suoi discepoli pertanto non poteva permettersi il grande lusso di comprare una coppa del genere quindi il Sacro Graal non poteva essere forgiato in un metallo del genere ne tantomeno scolpito nello smeraldo. Come abbiamo detto sopra Gesù era un'abile flagname e al tempo si usavano moltissimo dei calici fatti in legno per poter bere inoltre considerando che il Signore è creativo e apprezza l'umiltà e la povertà perchè bere in un calice d'oro?

Ma andiamo avanti...

Se così fosse il calice del Sacro Graal alla morte di Gesù doveva essere stato conservato dai suoi discepoli che, anche se lo avessero messo in un posto al sicuro, una volta ritrovato dai cavaglieri crociati non essendo stato fatto d'oro e pietre preziose a chi poteva interessare un simile e banale oggetto del quale invece non si conosceva lo straordinario potere?

Ma questa è una mia teoria...

Quando gli anni passano di storie che possono intrecciarsi tra verità e falsità ve ne possono essere tante perciò non voglio divulgarmi nel descrivere le varie conclusioni di dove possa essere passato il Santo Graal nei secoli tuttavia rimane sempre il fatto che ancora ad oggi lo si sta cercando ma nessuno è mai riuscito a mettere veramente le mani su questa misteriosa e leggendaria coppa denominata il Sacro Graal.

-Shindai-

giovedì 21 maggio 2009

Tanatoscopio ovvero la macchina che vede i morti

Chi di voi non ha visto il film Imago mortis nel quale veniva messo in risalto un'arcano strumento chiamato il tantoscopio meglio conosciuta come macchina che può vedere i morti o la morte?

In realtà risulta essere solo il frutto della fantasia tuttavia si potrebbero fare delle supposizioni interessanti in merito.


Immaginiamo di tracciare una linea sottile che divide il mondo materiale da quello spirituale attraverso la quale riusciamo ad ottenere due dimensioni parallele tra di loro, identiche ma non uguali.


Se nella prima ci siamo noi immaginate che nella seconda potrebbero finire i morti che, come venivano descritti nella divina commedia, stanno segregati in una sorta di limbo. A questo punto come potremmo vederli?

La risposta è palese infatti se esistesse un tanatoscopio potremmo riuscire a vedere l'altra dimensione e quindi le anime dei defunti.
Solo supposizioni tranquilli questa macchina non esiste e sinceramente non saprei proprio da dove iniziare a costruirla visto che è frutto di fantasie romanzesche.

Nel film di Imago mortis il senso è un'altro ovvero attraverso il tanatoscopio è possibile imprimere, con la retina dell'occhio umano, l'ultima cosa vista da un uomo su di una lastra! Bè vabbè rimane pure sempre un film...

Ragazzi la verità è che il tanatoscopio, che altro non significa che strumento che vede i morti, è solo frutto dell'immaginario ma che se esistesse potrebbe aprire porte verso mondi nuovi ed inesplorati.

Era solo una mia curiosità giravo nel web per vedere se parlassero di questo strano apparecchio ed invece delusione delle delusioni rimarrà per sempre solo nel mio e vostro immaginario.

-Shindai-

PSI Wheel ovvero come costruire un oggetto per sviluppare i poteri della mente

Torniamo a parlare di telecinesi e di poteri della mente che subito vi svelo come costruirvi uno strumento utile a sviluppare i poteri della mente chiamato PSI wheel. Non venite poi a dirmi non funziona o cose del tipo ma è vero o no poichè davvero non saprei cosa dirvi in quanto anche per me risulta essere una novità.

Vorrei darvi maggiori notizie ma sto per metterci le mani solo ora sopra poichè ne ho costruito uno nuovo nuovo di zecca e ancora devo sperimentarlo.
Cerchiamo però di spiegare cosa sia un PSI wheel e soprattutto come questo strumento possa potenziare i nostri poteri mentali legati alla psicocinesi. Il concetto è praticamente semplice ovvero bisogna costruire un oggetto che abbia un basamento e una sorta di piccola asta sulla quale girerà "l'ombrello" del nostro PSI wheel realizzato come da figura.

Il problema più grande non è nella realizzazione del PSI wheel ma nella concentrazione dell'individuo e nella preparazione spirituale alla quale un soggetto deve sottoporsi prima di fare dei test di psicocinesi. Su youtube è pieno di questi filmati ma chi ci dice che non stiano usando dei trucchi? Certo è vero che sono stati studiati soggetti in passato che i quali erano in grado di muovere oggetti con il pensiero quindi fare una prova per toglierci la curiosità non costa nulla anche perchè il prezzo per realizzare un simile strumento, quale appunto il PSI wheel, risulta essere veramente irrisorio.

Alcuni dicono che avvicinare la mano lateralmente al PSI wheel senza toccarlo aiuta a convogliare le energie al fine di permettere il giro di quello che io chiamo "ombrello". Non vorrei sbilanciarmi nel dire che funzionerà certo che un tentativo lo farei volentieri visto che in se stesso l'eseprimento ha una pericolosità pari a 0!

Se qualcuno lo prova e ci riesce fatemi sapere bene cosa avete fatto per riuscire nell'esperimento...

-Shindai-

mercoledì 20 maggio 2009

Centralia la vera Silent Hill

Chi di voi non conosce il gioco e film Silent Hill? Una orribile storia di una bambina vittima di una setta religiosa che viene bruciata poichè creduta sacrilega per la confraternita viene poi tratta in salvo dalla madre per poi essere trasportata in ospedale con gravi ustioni su tutto il corpo. Poi il caos più totale ovvero la piccola, piena d'odio, stringe un patto con il diavolo che immediatamente fa divampare un terribile incendio e costringe la gente di Silent Hill a fuggire dalla città facendola divenire quella che viene definita dagli Americani una Ghost City.

Rhey, un caro lettore del mio post che ringrazio vivamente poichè mi segue di continuo (Rhey se vuoi scrivere anche tu un post tutto tuo fammelo sapere perchè fai degli ottimi interventi), in merito al post di Caronia scrive nei commenti segnalandoci questo posto affascinante:

"...A Centralia in Pennsylvania c'e' una miniera di antracite, ce n'e' un giacimento molto grande a quanto pare.
L'antracite è molto difficile da spegnere, un incendio nel giacimento del sottosuolo ha fatto evacuare l'intera cittadina, perchè il suolo scotta e collassa (180° Fahrenheit). l'incendio nel sottosuolo durerà ancora secoli.
Il famoso posto conosciuto come Silent Hill è in realtà Centralia..."

Centralia denominata la vera Silent Hill è una cittadina fantasma situata, come sopra già descritto da Rhey, nella contea della Columbia (USA), nello stato della Pennsylvania dove sin dalla fine dell'800 esistevano delle miniere di estrazione di antracite ovvero un carbone fossile puro al 95%.

Nel 1962 un pozzo desuedo e vetusto venne utilizzato come discarica innescando un terribile incendio della vena carbonifera provocando un disastro sia per la cittadina che per l'ambiente. L'asfalto in alcuni punti venne totalmente lacerato creando enormi venature dalle quali esalavano terribili nuvole biancastre e ceneri causando una moria di alberi e della vegetazione limitrofa.

Man mano la gente se ne andò da Centralia trasformandola in una terribile e lugubre Silent Hill fantasma attualmente metà per alcuni curiosi passanti. Niente di paranormale in se stesso in quanto si tratta di un fenomeno naturale e spiegabile scientificamente tuttavia credevo fosse interessante farvi capire, grazie al prezioso consiglio di Rhey, lo spunto del film Silent Hill.

-Shindai-

Speciali ringraziamenti a Rhey per la gradita collaborazione nel blog di Soul One

Vedere il diavolo o figure demoniache la notte

Un periodo no... non riesci a dormire la notte poichè ti senti toccare e all'improvviso ti svegli e vedi delle creature oscure che si aggirano nella tua stanza. A quel punto metti a fuoco la situazione e ti accorgi che solo in apparenza si tratta di figure umanoidi poichè quello che stai vedendo è in realtà un demone!

E' successo nel corso dei secoli e succede ancora a numerose persone vittime di queste manifestazioni notturne assai spiacevoli nelle quali si ha la sensazione di essere spiati, toccati o nella peggiore delle ipotesi si sente una sorta di soffocamento al risveglio.

Ma vediamola così con Luana che scrive al blog racconta:

"... Mi è capitato che una notte in casa mia udivo strani rumori ma senza preoccuparmene più di tanto sono andata a dormire. Durante la notte mi sono svegliata poichè sentivo muovere il mio letto e pensai che fosse stata magari qualche scossa di terremoto ma vidi che il lampadario non si muoveva e che nella mia stanza era tutto tranquillo così ripresi a dormire. Verso le 2 di notte mi sono risvegliata e ho visto una strana ombra grigiastra ai piedi del mio letto quindi ho messo a fuoco meglio e ho notato che l'insolita forma era uno scheletro umano fatto di fumo ma con la testa simile ai teschi cornuti che si vedono nei deserti dei film! Ad un tratto, prima che fossi riuscita ad emettere un'urlo, ho visto spiccare il volo di questa sorta di demone il quale mi è venuto incontro urlandomi verso la faccia per poi svanire sotto forma di fumo diffuso. Urlai ed iniziai a piangere e i miei arrivarono in camera mia spaventati pensando che mi fosse successo qualcosa ma quando videro che era tutto ok gli dissi che era stato solo un brutto sogno. Da allora lascio sempre una luce accesa la sera perchè ho paura che quella strana creatura possa tornare a farmi visita..."

Diavoli o figure demoniache vengono rappresentati in quadri e documenti testimonianti la loro esistenza soprattutto in scene come quella descritte da Luana di persecuzione notturna. Figure diaboliche in grado di poter interagire con la razza umana solo in determinate condizioni nelle quali il fattore determinante sembra essere di notte in ambienti oscuri e soprattutto dopo un improvviso risveglio.

Ma come mai? allucinazioni notturne?

E chi può dirlo in fondo la scienza che studia il nostro cervello non ha ancora ben definito il funzionamento completo di come reagisce questo nostro organo di elaborazione dei dati.

Che il male esista questo è un dato di fatto quindi non ci sarebbe nulla di male nel pensare che queste apparizioni da parte del diavolo o dei demoni siano una reale visione di quello che stia realmente accadendo in quel momento vista soprattutto nella nota di lettura di una persecuzione bella e buona.

Cosa si nasconde quindi in questo arcano mistero? Come possono i demoni perseguirci per farci soffrire nella notte? da dove vengono e perchè?

-Shindai-

Caronia il mistero dell'autocombustione di oggetti

Tutti ne avranno sentito parlare sicuramente ed era infatti finito su tutti i telegiornali il caso di Caronia un piccolo paese in provicia di Messina dove inspegabilmente si manifestarono e si manifestano ancora (aggiornamento al 05/05/2009) fenomeni di autocombustione dovuta ad elettricità di elettrodomestici, cavi e prese elettriche.
Materiali che si scaldano improvvisamente fino a raggiungere il punto di combustione senza che vi sia una spiegazione scientifica palusibile questo è il succo del discorso.

Ma facciamo un passo indietro....

Improvvisi sbalzi di tensione che fulminavano elettrodomestici in serie e gli stessi, una volta riparati, continuavano a saltare e saltare ancora inspiegabilmente o almeno questa è la testimonianza di chi ha vissuto in prima persona la vicenda. Poi si è passati dalla semplice rottura di apparati elettrici alla vera e propria combustione di oggetti quali impianti elettrici e apparecchiature annesse fino ad arrivare ad incendi veri e propri anche di altri oggetti. Enti, Vigili del fuoco, Enel ed esperti cercano da mesi di dare una spiegazione al misterioso evento del quale non si riesce a comprendere la misteriosa natura.
Poi come al solito cala il sipario dei telegiornali e nessuno ne parla più ma come facciamo a negare il fatto che il 05 di maggio del 2009, anno e mese in cui sto scrivendo questo post, il pavimento al piano terra di una palazzina di 2 piani in Via Mazzini ha raggiunto i 100 gradi misteriosamente?

Si avete capito bene un pavimento che riesce ad arrivare a 100° !!! Io sinceramente una cosa del genere non l'avevo mai sentita... Per non parlare poi di come in passato potessero avvenire fenomeni di combustione di apparecchiature "staccate" dall'alimentazione elettrica e quindi prive in quel momento di energia sufficiente a far scattare il fenomeno.

Molte le teorie avanzate quali Ufo e presenze aliene in zona, magia nera, una forza misteriosa proveniente dal sottosuolo e chi più ne ha ne metta...

Scienziati che barcollano nel buio in un caso che in fondo non desta nemmeno l'interesse dei media ma il mistero rimane perchè in un paese improvvisamente si manifestano dei fenomeni paranormali di autocombustione di oggetti quando per anni non è mai successo nulla?
Quale strana e arcana forza si nasconde in quello che viene ora nominato il mistero di Caronia?

-Shindai-

martedì 19 maggio 2009

Nikola Tesla il genio ed inventore che venne oscurato

Nikola Tesla rappresenta uno degli uomini più straordinari della storia a cavallo tra la metà-fine dell'ottocento e la metà del 1900. Telsa era un grande inventore nato a Smiljan in Serbia il quale fu il creatore di numerose ed utili invenzioni tecnologiche rivoluzionarie.
Il mistero intorno a Tesla si infittisce poichè si dice che lo scienziato non solo realizzò opere del calibro d'impianti a corrente alternata, la distribuzione elettrica polifase e i motori a corrente alternata ma fu anche l'inventore di misteriosi brevetti legati all'elettromagnetismo e a forze ritenute un'antico sapere di popoli pregressi.
Vi faccio notare che l'autore di Coral Castle aveva avuto contatti ed era in amicizia appunto con Nikola Tesla e questo potrebbe farci pensare davvero molto (vedi post di Coral Castle).
Si dice che l'F.B.I. abbia sequestrato i progetti di Nikola Tesla in quanto innovativi e importanti per gli esperimenti su nuove tecnologie rivoluzionarie. Tesla fu anche l'autore di numerosi brevetti per la realizzazione di radio ma anche robotica e elettronica applicata tanto da essere nominato da molti come l'inventore che creò il futuro. Incredibile genio Tesla iniziò e concluse con enorme successo molti esperimenti di elettromagnetismo ipotizzando la realizzazione di una macchina volante senza ali ne reattori ma alimentata da un motore elettomagnetico che le permettesse il volo. Si dice che avesse creato anche delle terribili armi potentissime in grado di distruggere con un solo colpo un'intero esercito e che tali brevetti furono segretamente conservati dal governo degli USA.
Una storia racchiusa da un velo di mistero quella di Nikola Tesla al quale si attribuisce una mente superiore di un grande scienziato purtroppo dimenticato ed "archiviato" nei nomi comuni. Una sorta di genio incompreso della tecnolgia al quale venne dato credito solo per una piccola parte delle sue grandi invenzioni che hanno rivoluzionato il mondo e che lo avrebbero rivoluzionato con 100 anni d'anticipo se fossero state meglio ascoltate...

Armi, propulsione elettromagnetica ed altri apparecchi elettronici misteriosi giravano nella mente di Nikola Tesla con progetti andati perduti o custoditi da chi non vuole che vengano divulgati.

Ma perchè? quale cospirazione segreta si nasconde dietro l'occultismo delle idee di Tesla? Cosa di così grande poteva aver mai inventato?

-Shindai-

lunedì 18 maggio 2009

Mi sento chiamare per nome in casa ma ci sono solo io

Mi sento chiamare per nome in casa ma sono solo e non c'è nessuno in quel momento al di fuori di me... Così una email inviatami oggi da un lettore di Soul One blog dove mi racconta di essersi sentito chiamare più volte per nome da persone delle quali non conosce il timbro di voce. Ebbene si è successo anche a me e succede ancora e anche a miei amici e conoscenti tanto da non suscitare più in me tanto scalpore. Ma analizziamo il fatto in se stesso in quanto i dati che sto raccogliendo al momento sembrano essere veramente interessanti:

1) Almeno 20 persone nella mia vita più io mi hanno raccontato di essere stati soli in casa e di sentirsi inspiegabilmente chiamare per nome come se qualcuno dall'altra stanza stesse rivolgendosi a loro.

2) In alcuni dei miei casi l'ambiente era non contaminato da rumori esterni (rumori di traffico, schiamazzi ecc..) ne da rumori interni (televisione, radio , pc ecc.).

3) Simone, il ragazzo dell'email, descrive il proprio avvenimento in dettaglio esattamente in completa simbiosi con ciò che è successo a me e a chi mi ha raccontato di vivere questa insolita esperienza.

4) In tutti i casi ascoltati queste persone hanno dichiarato inoltre di aver sentito chiamare il loro nome per almeno due volte consecutive! Cosa che non vi nego è successa anche a me...

Ora le teorie potrebbero essere molte ma escluderei quella dell'allucinazione sonora in quanto il riudire un suono per più volte (abbiamo detto almeno 2) è la prova di non aver confuso qualcosa di solamente immaginato.

Sarebbe interessante riuscire a carpire i suoni provenienti dalle stanze per poter analizzare le eventuali voci ma il fatto è che bisognerebbe lasciare acceso un buon registratore ambientale con notevoli capacità di archiviazione.

Ma cosa si nasconde nelle voci non identificate?

Il web è tempestato di questi avvistamenti vi basti pensare che oggi ho fatto una ricerca e mi sono accorto che esiste una vastità di prove e segnalazioni in merito. Un'altra cosa che ho notato è che vi sono case e luoghi maggiormente esposte al problema e si può dire lo stesso per le persone ovvero quando vi trovate insieme ad un individuo soggetto a questo tipo di avvenimenti (tipo medium) potreste quasi sicuramente udire qualche suono. Alcuni dicono che quando siamo in dormiveglia si possano udire voci nella cosidetta fase ipnagogica ovvero come una sorta di errore della mente generato involontariamente dal nostro cervello. Questa potrebbe essere una spiegazione plausibile alla manifestazione di questo episodio, peccato che a me e agli altri sia successo in pieno giorno quando eravamo totalmente svegli!! E' ridicolo pensare che la scienza possa dare un suo giudizio in merito quando ancora oggi è totalmente ignorante, soprattutto per ciò che riguarda il nostro cervello,basandosi prevalentemente sul fisico e sul materiale e lasciando davvero poco spazio al mondo paranormale.

Tutto ci riporta ai fantasmi allora? O qualcosa che non è un fantasma ma esseri non ben identificati tentano di mettersi in comunicazione con noi?

-Shindai-

Non cammino colpa di una fattura!

Non riesco a camminare bene e zoppico ormai da diversi mesi.... E' la storia di Cesare che mi scrive via email per raccontare un avvenimento paranormale a lui successo circa un anno fa...

"... Cari amici del blog di Soul One vi scrivo per condividere questa mia esperienza paranormale e negativa della mia vita.
Circa un anno fa, esattamente il 12 luglio, era il mio compleanno e mia madre decise di invitare a sorpresa dei parenti a casa nostra. Tra di essi vi era mio zio Luigi che non vedevo da anni poichè la mia famiglia aveva litigato con lui e con l'occasione lo avevano chiamato per concigliare le cose.
Mi regalò un paio di scarpe da ginnastica ultimo modello e pensai che era stato un bel gesto da parte di un parente con il quale non vi erano stati buoni rapporti.
La festa passò e i giorni successivi decisi di provare le scarpe nuove fiammanti portandole per tutta la settimana.
Quando le tolsi per cambiare modello di scarpa la sera sentì uno strano dolore alla gamba ma andai a dormire senza preoccuparmi più di tanto. La mattina successiva alzandomi dal letto sentì un dolore tremendo al polpaccio e a malapena riuscì ad andare a lavorare. Il dolore continuava anche nei giorni successivi e così decisi di andare dal medico il quale mi disse che era tutto ok e che non avevo infiammazioni o stranezze varie. Decisi di cambiare le scarpe e rimettere quelle da ginnastica che lo zio Luigi mi aveva regalato e dopo alcuni minuti non solo non sentì più il dolore ma riuscivo perfino a camminare bene! Le portai per altri due giorni poi le cambiai di nuovo e il giorno dopo il dolore si ripresentò ancora più forte tanto che avvisai a lavoro per la mia assenza da malattia. Zoppicavo e quasi non riuscivo a mettere il piede in terra e allora mi venne un dubbio e riprovai a rimettermi le scarpe da ginnastica. Dopo alcuni minuti era passato tutto e riuscivo perfino a correre se lo avessi voluto!
Così andai dall'ortopedico portandogli tutte le scarpe che indosso per farmi dire cosa cambiava tra una e l'altra e mi disse che non c'era differenza alcuna e che per lui era un mistero. Ero turbato e così chiamai Alessio un mio caro amico e gli raccontai la strana vicenda che in quei giorni mi creava un gran disagio anche psicologico. Mi disse se credevo nel paranormale e risposi che ero assai scettico sull'argomento ma poi mi raccontò alcune storie fatte di fatture e malefici e allora mi venne un tremendo dubbio.
Alessio mi consiglio di recarmi da una vecchia signora di sua conoscenza che era molto forte, a detta sua, nel togliere i malocchi e i malefici. Portai le scarpe alla signora compresa la scatola e arrivato a casa sua iniziò a studiarle per bene. Poi preparò un calderone e le gettò dentro con del sale e inziò a girare il tutto bisbigliando qualcosa di strano, quindi le tolse dall'acqua e le mise fuori nel giardino. Poi prese della legna e iniziò a fare una pira con al centro le scarpe e molto carbone per dar fuoco al tutto e prima di accenderla prese la scatola delle scarpe e mi fece notare che all'interno c'era della polvere e mi disse che era terriccio di cimitero utilizzato da alcuni per tirare potenti malocchi e assurde stegonerie. A quel punto inserì la scatola nella pira e diede fuoco al tutto anche qui recitando strane parole che riuscivo a percepire a malapena perchè sussurrate a voce bassissima. Quando le scarpe e la scatola furono ormai ridotte in cenere mi chiese di rimettermi le altre scarpe di sempre e di provare a camminare per vedere se la fattura fosse tolta e così feci. Da allora non ebbi più problemi con la gamba poichè il malocchio era stato tolto da questa anziana signora facendomi ritornare alla normalità...."

Ancora storie di fatture delle quali, basta che leggete gli altri post, purtroppo ne sono stato vittima anche io. Persone terribili che con odio tremedo riescono ad impartire comandi potenti che possono mettere in ginocchio le persone. Non è da confondere con la cosidetta iella ma qui parliamo di veri e propri malefici evocati in nome di Satana e delle arcane forze demoniache! Se anche voi pensate di esserne vittime vi consiglio di controllare bene come si può togliere una fattura ma occhio alle fregature!

-Shindai-

venerdì 15 maggio 2009

Angeli e Angeli custodi

Nel mondo del paranormale non poteva non mancare l'argomento degli Angeli anche perchè parte importante della mia e nostra religiosità Cristiana.
Stiamo quindi parlando di creature, secondo la tradizione, alcuni gradini al di sopra degli uomini raffigurate quasi sempre come beati muniti di ali che gli permettono di volare e di poteri ultraterreni.

C'è molta confusione sul tema ma cercheremo di fare qualche chiarimento in merito...

Le schiere angeliche hanno dei gradi d'importanza infatti gli angeli non sono tutti uguali e vengono classificati in base alla loro potenza e alla loro purità d'animo. Nella rappresentazione celeste Dio è raffigurato come l'alfa e l'omega ovvero l'inizio e la fine e soprattutto come Signore assoluto di ciò che esiste e non.

Senza considerare gli Apostoli e i Santi, che formano una categoria a se, degli Angeli i più vicini a Dio sono i Serafini i quali sono muniti di ben 6 ali dove 4 di esse ricoprono il loro corpo e altre 2 gli servono per muoversi ed effettuare il volo.
Subito sotto i Serafini stanno i Cherubini muniti di 4 ali e bellissimi di aspetto controllano e vigilano la via dell'albero della vita. Essi sono i guardiani dell'Eden e vengono collocati ai posti più alti nella prima sfera (ovvero il piano più vicino a Dio).
Sotto ai Cherubini risiedono i cosidetti Troni ovvero Angeli servitori di Dio facenti parte di uno dei 9 cori divini fatti di 1000 colori e splendenti nella loro forma.

Poi scendiamo nella seconda sfera dove possiamo trovare in ordine le seguenti schiere Angeliche:

Dominazioni: Ricevono ordini da Dio e dalle schiere angeliche della prima sfera. Essi sono coloro che assicurano l'ordine nel cosmo e nel creato del Signore. Non hanno una forma ben definita e sembrano essere fatti di una luce propria.

Podestà: Sono esseri coloratissimi i quali devono vigiliare sui poteri dell'umanità e sono portatori di coscienza e custodi della storia.
Potenze e autorità: Sono Angeli che formulano teorie e le metteno in pratica producendo documenti e realizzando opere.

Virtù o Fortezze: Sono gli ispiratori dell'uomo e forniscono allo stesso idee ed invenzioni.
Poi ci spostiamo da questa categoria per discendere nella 3 sfera e per trovare quelli che vengono chiamati i principianti ovvero esseri di luce custodi delle nazioni e delle contee capaci di decidere chi tra l'umanità può governarle.

Poi vi sono gli Arcangeli per i quali esiste un pò di confusione poichè si dice che facciano parte dei Cherubini anche se vengono classificati nella 3 sfera.
Per finire troviamo gli Angeli in se stessi che sono i più vicini all'uomo e soprattutto sono in grado d'interagire con esso e di consigliarlo.
Si dice inoltre che ognuno di noi abbia il suo angelo custode che vigili costantemente su di noi sperando solo che possano farlo nel migliore dei modi....

-Shindai-

giovedì 14 maggio 2009

Elizabeth Bathory

Torniamo a parlare di vampirismo ed ecco che spunta fuori uno dei nomi più curiosi della storia vapirica.. Elizabeth Bathory.
Donna nobile nacque nel 1560 a Nyìrbàtor un paese nel nord-est dell'Ungheria per poi trasferirsi e passare la propria infanzia in Transilvania. Ma andiamo subito ad analizzare degli elementi assai curiosi:

1) Elizabeth Bathory era una parente e discendente del conte Vlad III Dracula più semplicemente conosciuto con il nome di conte dracula il famoso vampiro.

2) Elizabeth Bathory aveva, come gran parte dei suoi parenti a causa di consanguineità, malattie genetiche del sistema nervoso che nel tempo la portarono ad avere atteggiamenti aggressivi e schizzofrenici.

3) Da notare come il vampirismo secondo gli scienziati potesse essere una variante del ceppo della rabbia che possa causare nell'uomo mutazioni genetiche, sete di sangue e soprattutto comportamenti aggressivi. Se analizzate il punto 2) noterete che Elizabeth Bathory era affetta da patologie al sistema nervoso e non ditemi che non vi fa pensare...

4) Nella sua famiglia altri collaborarono alle sue carneficine anche loro adorando il rito di bere il sangue o di farci il bagno!

5) Era un'adoratrice delle pratiche di magia nera e si faceva insegnare da Dorothea Szentes, una sorta di strega, e dal suo servo Thorko i vari rituali.

6) Elizabeth Bathory diceva che quando beveva il sangue o vi si bagnava la pelle la stessa ringiovaniva miracolosamente. Anche testimoni oculari dissero che questo avvenimento era verità.

7) Quando venne catturata fu murata viva e gli venne lasciato solo un foro attraverso il quale la contessa poteva ricevere gli alimenti. Ma ecco la stranezza.... Elizabeth Bathory visse gli ultimi 4 anni della sua vita in quelle assurde condizioni. Come è possibile che un essere umano possa resistere in quello stato per ben 4 anni?

Ma facciamo un passo indietro e analizziamo bene la situazione... Elizabeth Bathory era sadica e adorava torturare le proprie vittime con crudeltà inaudita. Una serva che aveva solo 12 anni decise di sfuggire dal suo castello e poco dopo venne ripresa allora il suo servo, su ordine della contessa, la prese e la mise dentro una gabbia per poi spingerla verso dei paletti appunti!

Il numero dei morti saliva a dismisura e si pensa che i numeri ufficiali corrispondano a 650 vittime tanto da destare interesse da parte della chiesa la quale svolse delle indagini. Elizabeth Bathory venne colta sul fatto e condannata ad essere murata viva per via delle sue perversioni e dei suoi omicidi.

Discendenza da Vlad detto dracula, sete di sangue e benefici dallo stesso senza contare poi che il virus del vampirismo, dalle cronache storiche (vedi post nel blog relativo al vampirismo), riportano segnalazioni e avvistamenti di vampiri nella zona tra Ungheria e Transilvania (Romania). Non vi viene in mente nulla? E se questo arcano virus che guarda caso nella leggenda si trasmette attraverso il morso fosse veramente esistito o esista ancora? E poi non vi fa pensare il fatto che anche la rabbia si contrae nello stesso modo ?

Elizabeth Bathory ebbe dei figli e se il virus fosse stato trasmesso anche a loro ecco spiegato il perchè degli altri casi nel '700 e '800 in Ungheria dove proprio Elizabeth Bathory visse una buona parte della sua vita... Ma se il virus fosse realtà e ancora oggi fosse gelosamente custodito dagli infetti? Molti se che lasciano spazio alla mia e vostra fantasia di appasionati del paranormale....

-Shindai-