Translate in your language

giovedì 14 maggio 2009

Elizabeth Bathory

Torniamo a parlare di vampirismo ed ecco che spunta fuori uno dei nomi più curiosi della storia vapirica.. Elizabeth Bathory.
Donna nobile nacque nel 1560 a Nyìrbàtor un paese nel nord-est dell'Ungheria per poi trasferirsi e passare la propria infanzia in Transilvania. Ma andiamo subito ad analizzare degli elementi assai curiosi:

1) Elizabeth Bathory era una parente e discendente del conte Vlad III Dracula più semplicemente conosciuto con il nome di conte dracula il famoso vampiro.

2) Elizabeth Bathory aveva, come gran parte dei suoi parenti a causa di consanguineità, malattie genetiche del sistema nervoso che nel tempo la portarono ad avere atteggiamenti aggressivi e schizzofrenici.

3) Da notare come il vampirismo secondo gli scienziati potesse essere una variante del ceppo della rabbia che possa causare nell'uomo mutazioni genetiche, sete di sangue e soprattutto comportamenti aggressivi. Se analizzate il punto 2) noterete che Elizabeth Bathory era affetta da patologie al sistema nervoso e non ditemi che non vi fa pensare...

4) Nella sua famiglia altri collaborarono alle sue carneficine anche loro adorando il rito di bere il sangue o di farci il bagno!

5) Era un'adoratrice delle pratiche di magia nera e si faceva insegnare da Dorothea Szentes, una sorta di strega, e dal suo servo Thorko i vari rituali.

6) Elizabeth Bathory diceva che quando beveva il sangue o vi si bagnava la pelle la stessa ringiovaniva miracolosamente. Anche testimoni oculari dissero che questo avvenimento era verità.

7) Quando venne catturata fu murata viva e gli venne lasciato solo un foro attraverso il quale la contessa poteva ricevere gli alimenti. Ma ecco la stranezza.... Elizabeth Bathory visse gli ultimi 4 anni della sua vita in quelle assurde condizioni. Come è possibile che un essere umano possa resistere in quello stato per ben 4 anni?

Ma facciamo un passo indietro e analizziamo bene la situazione... Elizabeth Bathory era sadica e adorava torturare le proprie vittime con crudeltà inaudita. Una serva che aveva solo 12 anni decise di sfuggire dal suo castello e poco dopo venne ripresa allora il suo servo, su ordine della contessa, la prese e la mise dentro una gabbia per poi spingerla verso dei paletti appunti!

Il numero dei morti saliva a dismisura e si pensa che i numeri ufficiali corrispondano a 650 vittime tanto da destare interesse da parte della chiesa la quale svolse delle indagini. Elizabeth Bathory venne colta sul fatto e condannata ad essere murata viva per via delle sue perversioni e dei suoi omicidi.

Discendenza da Vlad detto dracula, sete di sangue e benefici dallo stesso senza contare poi che il virus del vampirismo, dalle cronache storiche (vedi post nel blog relativo al vampirismo), riportano segnalazioni e avvistamenti di vampiri nella zona tra Ungheria e Transilvania (Romania). Non vi viene in mente nulla? E se questo arcano virus che guarda caso nella leggenda si trasmette attraverso il morso fosse veramente esistito o esista ancora? E poi non vi fa pensare il fatto che anche la rabbia si contrae nello stesso modo ?

Elizabeth Bathory ebbe dei figli e se il virus fosse stato trasmesso anche a loro ecco spiegato il perchè degli altri casi nel '700 e '800 in Ungheria dove proprio Elizabeth Bathory visse una buona parte della sua vita... Ma se il virus fosse realtà e ancora oggi fosse gelosamente custodito dagli infetti? Molti se che lasciano spazio alla mia e vostra fantasia di appasionati del paranormale....

-Shindai-
Posta un commento