Translate in your language

lunedì 11 maggio 2009

Il necronomicon

Forse non tutti sanno che esiste un libro demoniaco chiamato il Necronomicon nel quale vengono riportate le reali vicende di un necromante di nome Al Azif (il cui nome sta per qualcosa di simile a suono delle voci dei demoni) il quale vagò nelle viscere della terra nei gironi infernali un pò come era stato per Dante Alighieri. Ma qui non si parla di commedia ma bensì di pura magia nera scritta sulle pagine di questo arcano libro e custodita segretamente per anni dal necromante. Il Necronomicon oltre ad essere una sorta di diario di Al Azif era anche un vero e proprio libro della magia nera e il suo nome era stato dato intorno all'anno 1000 come significato di "libro delle leggi dei morti" e si dice che alcune delle copie del libro fossero scritte con il sangue e rilegate in pelle umana di vittime sacrificali. Nel Necronomicon vengono riportati nomi di assurde divinità chiamate Yog Sototh, Azatoth, Shub Nigurath e non ultimo il loro re Cthulhu che aspetta negli abbissi per divorare un giorno l'umanità. Proprio su quest'ultimo lo scrittore americano Howard Phillips Lovecraft scriverà delle storie raccolte in una saga denominata "Mito di Cthulhu".
Dove si trovi esattamente il testo originale nessuno lo sa e molti iniziano a sospettare che il necronomicon sia stata solamente un invenzione di Lovecraft. Il libro in se stesso come dichiara Al Azif potrebbe portare alla pazzia chi lo legge oltre al fatto che rappresenta uno strumento potente e perfido di magia nera. Al Azif descrive inoltre mondi fantastici e di come questi mondi siano popolati da terribili demoni e di adoratori del mostro Cthulhu.
Si dice inoltre che Al Azif sia morto in circostanze misteriose, una voltra ultimata l'edizione del Necronomicon, di fronte a una massa di gente che lo avrebbe visto distruggersi in mille pezzi ucciso da una creatura invisibile con una brutalità inaudita. Ma cosa si nasconde di vero dietro al necronomicon? E soprattutto dove si trova custodito l'originale del terribile libro?

-Shindai-
Posta un commento