Translate in your language

lunedì 25 maggio 2009

L'orologio fantasma di un uomo defunto

Torniamo a parlare di storie da brivido questa volta con una lettrice del Blog la quale ci racconta una storia vera legata ad un'orologio segregato da anni in una stanza da letto chiusa dalla morte di un signore e aperta quasi mai solo dalla moglie in rare ed eccezionali occasioni.

Daniela scrive raccontandoci che quando era piccola era stata invitata da una sua amica la quale le aveva raccontato che il papà era morto anni prima e che a volte dalla stanza, dove una volta i suoi dormivano, sentiva suonare un misterioso orologio a carica rinchiuso in un casetto...

"... Ero andata a casa della mia amica insieme a mia cugina per giocare come facevamo di solito i nostri pomeriggi in paese. Questa bambina ci raccontò la storia del padre che era morto alcuni anni fa e mi disse che la camera era sta chiusa dalla madre a causa del triste ricordo. Un orologio del padre era stato chiuso dalla madre in un cassetto ed era uno di quelli da taschino a carica completo di suoneria tipo sveglia. Quella sera decidemmo di dormire a casa della nostra amica e nel mezzo della notte iniziò a raccontarci la triste storia della morte del padre e che alcune notti aveva sentito perfino suonare misteriosamente l'orologio come se qualcuno fosse entrato nella camera e lo avesse messo in carica e programmato per la sveglia. Andammo a dormire e verso l'una di notte io ancora non riuscivo a dormire... ero turbata dal racconto della mia amica e non riuscivo proprio a prendere sonno. Poi chiusi gli occhi con il pensiero che la stanza del padre comunicasse con la nostra e ad un tratto il sangue mi si blocco nelle vene dalla paura! Una melodia arrivava dalla stanza del padre misi a punto l'udito e scoprì con mia grande meraviglia che non me lo ero sognato! Svegliai la mia amica e mia cugina e tutte e 2 se la fecero praticamente addosso allora dissi chi ha il coraggio di andare a vedere? Immaginate la scena di un film horror tutti si guardano, il silenzio e quell'orologio che non smette di suonare.... Dovevamo fermarlo così ci facemmo coraggio e mentre la madre di lei dormiva noi uscimmo per andare a cercare di fare quell'operazione poco gradita. La bambina mise la chiave nella toppa e la giro poi tirò giù la maniglia e spinse per entrare! Il suono si fece più forte e a noi per poco non prendeva un'infarto e mi sentivo il cuore in gola e non capivo se si fosse fermato o se pulsava talmente forte che non lo sentivo più... Poi di botto l'orologio smise di suonare, accendemmo la luce e cercammo l'orologio nel cassetto che con grande nostra meraviglia sembrava essere stato caricato perchè le lancette giravano alla grande! Lasciammo l'orologio dove si trovava e richiudemmo il cassetto e la porta della stanza a chiave e tornammo a dormire.. La paura era tanta che da quel giorno non tornai mai più a dormire dalla mia amica..."

Può un orologio chiuso in un cassetto essersi caricato veramente da solo ed aver perfino impostato una sveglia con melodia che suona all'improvviso? Ancora fantasmi?

C'è veramente qualcuno oltre quella soglia come se fosse segregato in una dimensione vicina alla nostra che cerca di mettersi in comunicazione con noi?
-Shindai-
Posta un commento