Translate in your language

giovedì 11 giugno 2009

Le profezie di Nostradamus

Come per Kelley e Dee la storia ci ha regalato un'altro insolito personaggio del panorama esoterico il quale con le sue profezie ha concentrato su di se l'attenzione di milioni di persone stiamo parlando del misterioso Nostradamus.

Attraverso un percorso fatto di rime e strofe questa arcana figura vissuta a cavallo tra il 1503 ed il 1566 scrisse un libro chiamato le profezie nel quale descrive le sue esperienze paranormali che lo hanno portato a vedere il futuro degli eventi.

Nelle sue "Centurie" Nostradamus profetizza infatti una serie di avvenimenti come per esempio la rivoluzione Francese, l'ascesa al potere di Hitler, la bomba atomica e perfino l'attentato alle Torri gemelle dell'11 settembre.

Egli era un astronomo, un chimico ed un farmacista quindi una persona colta del tempo che diede un'importante contributo alla medicina di quel secolo dedicandosi alla cura della terribile peste adottando norme igieniche allora non applicate ma che si dimostrarono notevolmente efficaci.
Nel 1534 si sposò ed ebbe due figli ma sfortunatamente quella orrenda malattia che egli stesso combatteva con rimedi medici stroncò di netto la sua intera famiglia, che due anni prima aveva costruito con tanto amore, nel 1537.

Negli anni successivi per lui fu un andare e tornare tra la Francia e l'Italia dove si dice che abbia iniziato i suoi studi esoterici e di esplorazione del mondo arcano attraverso il percorso delle prime visioni e profezie.

I suoi studi lo portarono anche ad essere uno dei sospettati n.1 dell'inquisizione con le accuse di stregoneria e di essere un figlio del demonio ma Nostradamus continuò i suoi esperimenti in gran segreto aiutato da un fido servo il quale partecipava alle sue sedute esoteriche.

In questo periodo ebbe numerosissime visioni che lo spinsero a raccoglierle e a realizzare "Le profezie" ovvero il libro che noi oggi conosciamo come il testo di Nostradamus.
Diviso in Centurie ovvero mini "poesie" le profezie descrivono alcuni fatti realmente accaduti ed altri, come per esempio una terribile tragedia che sarebbe dovuta avvenire nell'anno 1999, che non si sono mai verificati.

C'è chi lo reputa un ciarlatano e chi invece lo innalza sul piedistallo come uno dei maggiori "visionari di profezie" della storia anche se a dirla tutta, almeno per me, non è di sicuro uno dei miei preferiti anche se reputo che numerosi dei suoi testi con precisione hanno rivelato degli eventi realmente successi.
Che facesse uso di droghe, come molti hanno avanzato l'ipotesi, potrebbe essere vero in quanto vi ricordo che Nostradamus era anche un noto farmacista e chimico del tempo pertanto le sue visioni potevano essere possibili anche attraverso l'ausilio di sostanze stupefacenti.

Ma se la mente che non conosciamo potesse attraverso uno stato allucinogeno provocare delle visioni capaci di farci vedere il futuro?

-Shindai-
Posta un commento