Translate in your language

lunedì 22 giugno 2009

Paura del buio

Quando ho letto l'email di questa lettrice del blog potete solo immaginarvi la scena di me che me ne stavo in camera mia davanti al pc tutto solo e me la stavo facendo in mano per la descrizione di quello che leggevo con tanto interesse.

Una storia fatta di un sentimento antico che ha travolto migliaia di persone nell'arco della storia ovvero la paura del buio.

"... Mi chiamo Arianna e una sera ero tutta sola nella mia casa di campagna quando ad un tratto mentre vedevo un film è andata via la corrente. Ora immaginate che il mio contatore si trovava in cantina e per andarla a rimettere dovevo scendere giù per una lunga scalinata.
Avevo paura e il pensiero di scendere di notte quelle scale mi terrorizzava allora presi una candela e l'accesi per poi aprire la porta che dava su quel lugubre luogo interrato.
Sentivo battere forte il cuore ma continuai a scendere i gradini fino ad arrivare di fronte al contatore elettrico quando alle mie spalle udì una voce che mi chiamava per nome! Feci un urlo soffocato poi tirai giù un sospiro di sollievo quindi mi voltai per spingere il pulsante di riattivazione quando una mano uscì dal buio e mi prese per un braccio. Avevo sempre avuto paura del buio ma mai avevo vissuto una simile esperienza e mentre urlavo quella mano allentò pian piano la presa e svani nel nulla... Accesi di corsa la luce presi un bastone che avevo lì e cercai ovunque ma non c'era niente nella stanza e niente poteva essere scappato visto che la fuga dalla porta era esclusa perchè mi trovavo di fronte alla rampa che da sulle scale.
Da allora non scendo più e se ci devo proprio andare cerco di andarci quando mio marito si trova in casa..."

Cosa c'era nel buio? Forse l'uomo nero come abbiamo detto nei nostri precedenti post?

Oppure il male era in agguato? Un demone? un fantasma?

Grazie Arianna la storia mi è piaciuta molto solo mi piacerebbe proprio capire cosa possa averti toccato quella notte in quella cantina e di chi era quella mano...

Di un ladro?

Forse ma i ladri non si smaterializzano nel vuoto come se fossero fatti di fumo.
La storia è veramente da brivido....

-Shindai-
Posta un commento