Translate in your language

domenica 13 giugno 2010

Il Toro della Romania

Torno a scrive un racconto di un operaio del cantiere in cui lavoro il quale con la sua storia mi turba profondamente...

Descrive un luogo magico che si trova al confine con la transilvania dove si dice che legato ad un albero nella foresta vi sia un toro nero con vicino una pentola piena di monete d'oro.

Sembra che questo toro sia capace di parlare e che sia il diavolo in persona ma è possibile trovarlo solo ad una certa ora in un determinato giorno dell'anno che non ho capito bene quale sia. Dice che un uomo era diventato ricco e che aveva fatto un patto con il toro-diavolo e che grazie a lui aveva costruito una serie di case. Dopo un pò di anni il toro voleva che il figlio di questo signore potesse rinnovare il patto offrendo in cambio l'anima del figlio.

Allora questo signore disse al proprio figlio di andare nel bosco e di rinnovare il patto offrendo la propria anima al toro. Il ragazzo si recò nel bosco e vedendo il toro si spaventò a morte scappando via a gambe levate e sciogliendo di fatto il patto. Al suo ritorno tutte le case erano diventate come di sabbia ed erano crollate uccidendo il padre del ragazzo che rimase sotto le macerie...


Cosa c'è di vero in tutto questo? Quante faccie ha il male?

-Shindai-
Posta un commento